Eurosport

Il Grand Prix di Budapest 2019 incorona Popescu e Minobe

Il Grand Prix di Budapest 2019 incorona Popescu e Minobe

Il 11/03/2019 alle 00:38Aggiornato

La rumena Ana Maria Popescu e il giapponese Kazuyasu Minobe hanno vinto il Grand Prix di spada di Budapest.

 Secondo appuntamento di Grand Prix della stagione 2018/2019 quello di Budapest per la spada, dopo quello di Doha dello scorso gennaio. In quell’occasione a vincere furono l’estone Julia Beljajeva e il francese Yannick Borel, mentre a Budapest sono stati la romena Ana Maria Popescu e il giapponese Kazuyasu Minobe a salire sul gradino più alto del podio.

L’Italia ha sognato fino alla fine con Andrea Santarelli, arrivato in finale contro il giapponese che fino ad oggi è stato uno dei protagonisti di questa stagione. Nessun rimpianto se la medaglia alla fine non è stata quella d’oro: Santarelli è riuscito ad arrivare dove non era mai arrivato prima, superando avversari ostici.

Ultimo di questi lo svizzero Max Heinzer battuto in semifinale per 15 a 10 non senza faticare. La gara con Minobe è finita 15 a 12, regalando al giapponese il suo primo oro di Grand Prix. Sul terzo gradino del podio con Heinzer è salito l’ungherese Tibor Andrasfi, battuto da Minobe in semifinale per 15 a 9. Tra gli altri azzurri in gara, Gabriele Cimini si è classificato 16°, mentre Paolo Pizzo ha chiuso 26°.

Tra le donne, è arrivato il settimo oro in un Grand Prix per la rumena Ana Maria Popescu, che in finale ha dominato la coreana Young Mi Kan. Una sfida diretta tra prime in classifica: la Popescu è 4a nel ranking generale, mentre la coreana è al terzo posto. Una sfida che la rumena ha vinto agevolmente, battando Young Mi Kan per 15 a 7.

In semifinale, Popescu aveva superato un’altra coreana, Choi Injeong, battendola per 13 a 11. Nell’altra semifinale, la francese Coraline Vitalis si era dovuta arrendere a Young Mi Kan, che aveva avuto la meglio sulla transaplina per 15 a 13. Lontane dal podio le azzurre: la migliore è stata Giulia Rizzi, che si è classificata 16a. Solo 25a Rossella Fiamingo e appena 33a Mara Navarria, attuale numero 1 al mondo.

0
0