Getty Images

Slalom gigante Beaver Creek 2018: Stefan Luitz beffa Hirscher, terzo un incredibile Tumler

Slalom gigante Beaver Creek 2018: Stefan Luitz beffa Hirscher, terzo un incredibile Tumler

Il 02/12/2018 alle 21:52Aggiornato Il 02/12/2018 alle 22:57

Dal nostro partner OAsport.it

Stefan Luitz vince il gigante di Beaver Creek, in Colorado, valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino 2018-2019, al termine di una gara davvero incredibile. Il tedesco (che aveva chiuso la prima manche al comando), infatti, rimonta proprio in extremis nei confronti di Marcel Hirscher e centra il suo primo successo in carriera davanti al campione austriaco. Ma le sorprese non sono finite qui, dato che assieme a loro sul podio si è classificato l’elvetico Thomas Tumler che nella seconda discesa recupera la bellezza di 18 posizioni e sfiora addirittura il successo finale, sfruttando una pista che poi è andata a rovinarsi ed un tempo che ha dell’incredibile.

Luitz, invece, tiene duro, non si scompone, e conquistata la vittoria sulla Birds of Prey con 14 centesimi di vantaggio su Hirscher e 51 su Tumler, mentre ai piedi del podio si consuma l’ennesima beffa per il norvegese Henrik Kristoffersen che chiude a 16 centesimi dalla terza posizione.

Quinta posizione finale per lo svizzero Loic Meillard a 84 centesimi, sesta per lo svedese Mads Olsson a 90, mentre settimo è il francese Mathieu Favre a 91. In ottava posizione troviamo il primo italiano, Riccardo Tonetti, che chiude a 1.10 dopo il decimo posto della prima discesa. Completano la top ten lo statunitense (ottavo a pari merito) Ted Ligety a 1.10 ed il francese Victor Muffat-Jeandet a 1.12.

Dopo un brillante quinto posto nella prima manche, conclude solamente 16esimo Manfred Moelgg, con una seconda prova decisamente disastrosa. Il suo ritardo parla di 1.84 dalla vetta. Tutti gli altri italiani sono stati eliminati nella prima manche.

Video - La favola di Luitz: prima vittoria in carriera battendo Hirscher dopo la rottura del crociato

00:54
0
0