Getty Images

Dopo Pyeongchang si riparte da Crans Montana: Goggia e Brignone a caccia del podio

Dopo Pyeongchang si riparte da Crans Montana: Goggia e Brignone a caccia del podio

Il 01/03/2018 alle 12:19

Dal nostro partner OAsport.it

Neanche il tempo di mettere da parte le Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 e subito ricomincia la Coppa del Mondo di sci alpino. Il circuito femminile fa tappa in Svizzera, a Crans Montana, dove sono in programma un superG ed una combinata alpina. Proprio in terra coreana il supergigante ha probabilmente regalato una delle più incredibili sorprese di tutti i Giochi, con la vittoria di Ester Ledecka. che poi ha saputo bissare l’oro anche nello snowboard nel gigante parallelo. L’impresa della ceca ha confermato come in questa specialità per tutto l’anno ci sia stata una continua alternanza di protagoniste sul gradino più alto del podio e che sono davvero tante le possibili vincitrici anche a Crans Montana.

Le più costanti, però, sono state Lara Gut e Tina Weirather, che si contenderanno la vittoria nella classifica di specialità, con la svizzera che può sfruttare le nevi di casa per allungare sulla rivale, attualmente distanziata di 18 punti. In terza posizione c’è Johanna Schnarf, che proverà a difendere questo piazzamento e soprattutto proverà a riscattare la delusione di aver mancato la medaglia olimpica per soli quattro centesimi. Una squadra azzurra che potrà contare anche su un’attesissima Sofia Goggia e su Federica Brignone, altre due carte da podio e da vittoria che l’Italia si giocherà sulle nevi di Crans Montana.

Uscendo dai confini italiani, fari puntati anche su Lindsey Vonn, che continua la sua scalata al record di vittorie di Ingemar Stenmark. Non bisogna dimenticare poi la norvegese Ragnhild Mowinckel, uscita dalle Olimpiadi con due fantastiche medaglie d’argento al collo (gigante e discesa) e poi le austriache, in particolare Anna Veith, che si è vista porta via l’oro olimpico da Ledecka per un centesimo. Ovviamente c’è grande curiosità se la ceca riuscirà a rendersi protagonista subito a Crans Montana o se davvero quella di PyeongChang resterà un’incredibile impresa singola.

Domenica spazio alla combinata, che dovrebbe essere terra di conquista per le padrone di casa con Michelle Gisin e Wendy Holdener grandi favorite dopo le medaglie d’oro e di bronzo conquistate alle Olimpiadi. Da vedere se sarà in gara Mikaela Shiffrin, che non ha ancora sciolto i dubbi sulla sua presenza. Anche in casa Italia si guarda con interesse alla combinata con Brignone e Bassino che proveranno a togliersi delle soddisfazioni.

0
0