avant-match

LIVE
Slalom - Uomini
Mondiali 2015 - 15 febbraio 2015

    
30
Highlights 
 
 Rimuovi
 

Grange è il nuovo campione del mondo di slalom speciale, dietro di lui argento a Dopfer bronzo a Neureuther.

 

Pazzesco, Hirscher ha inforcato ed è fuori!!!!!!

 

Brutta seconda manche per Andre Myhrer, che torna a sciare sui livelli di qesta stagione e non va oltre il nono posto. Grange a questo punto automaticamente a medaglia quando devono scendere i due migliori

 

Bravissimo Jean Baptiste Grange, il campione del mondo di Garmisch 2011, rimasto molto fermo per un infortunio, che si piazza al comando provvisorio. La Francia ha perso Pinturault, ma un atleta lì davanti l'ha messo comunque

 

Dopfer al comando, non era difficile immaginare che la leaderchip di Neureuther non sarebbe durata a lungo. Adesso ci troviamo con due tedeschi davanti a tutti, ma i migliori devono ancora scendere

 

Felix Neureuther al comando provvisorio per soli due centesimi su Kristoffersen, ma che rischi per il tedesco, che sul tratto intermedio ha commesso un brutto errore che gli è costato come minimo tre decimi

 

Se ne va dopo poche porte anche Alexis Pinturault, mentre è il momento di Felix Neureuther

 

Kristoffersen dice grazie a Stefano Costazza perchè con questa tracciatura più veloce passa al comando e finalmente rieace ad esprimersi dopo una prima manche in cui non era riuscito a tirar fuori il meglio

 

E salutiamo con immenso dispiacere anche la nostra ultima speranza, Stefano Gross, che inforca e non raggiunge il traguardo. Un solo italiano, Manfred Moelgg, ha concluso la gara. Per il momento il suo quarto posto è il miglior risultato per un italiano in questo mondiale, ma è probabile che diversi atleti lo scavalcheranno

 

Niente, conclude al quarto posto provvisorio Manfred Moelgg quando mancano ancora undici atleti. Non era una tracciatura adatta a lui, che ama i percorsi un po' più sinuosi, ma adesso è il momento di Stefano Gross

 

Che grande manche per Markus Larrson. Un secondo e tre decimi di vantaggio su Solevag, una manche a fuoco di un atleta che è entrato in pista con la grinta di chi punta a una medaglia

 

Che peccato per Patrick Thaler. Inforcata sul piano centrale quando stava facendo una prima manche davvero eccezionale. Giusto partire all'attaco, peccato per il risultato. Adesso ci rimangono solo due italiani in gara

 

Al traguardo la medaglia d'oro del gigante Ted Ligety, che nello slalom è decisamente meno efficace. Un grosso rischio per l'americano nella parte alta della pista e un discreto distacco dalla testa della gara

 

Floss-Solevag va a sua volta al comando. Bella manche per il norvegese e in generale per i norvegesi, che nella prima manche avrebbero dovuto essere avvantaggiati dalla tracciatura del loro allenatore, invece per assurdo sono stati forse quelli maggiormente danneggiati

 

Grande manche per Linus Strasser, questo giovane tedesco di enorme talento che salta davanti a tutti e va ad occupare l'angolo del leader

 

Sei atleti ancora prima di vedere il primo italiano in gara. Si tratterà di Patrick Thaler, che in uno slalom veloce come questo potrebbe recuperare un pochino rispetto alla prima manche

 

Kostelic per il momento avanti a tutti. Parliamo della tracciatura di questa seconda manche, molto più scorrevole e lineare rispetto alla prima. Sostanzialmente costante il ritmo che si chiede di tenere agli atleti con dei punti di rapida accelerazione. La tracciatura della seconda manche porta la firma del nostro Stefano Costazza

 

Per quanto riguarda le condizioni della neve, la pista è stata barrata per cui ci troviamo di fronte a un pendio molto liscio e molto duro

 

Nevica su Beaver Creek all'inizio di questa seconda e ultima manche di slalom speciale.

 

Saranno tre gli italiani impegnati in questa seconda manche. Il primo che vedremo scendere in pista sarà Patrick Thaler che partirà diciassettesimo, poi vedremo uno dopo l'altro Manfred Moelgg e Stefano Gross. Non ci sarà più Giuliano razzoli che ha inforcato nella prima manche

 

Amici di Eurosport ben ritrovati alla diretta scritta della seconda manche dello slalom speciale maschile, ultima gara dei campionati mondiali di Vail/Beaver Creek

 

Ivica Kostelic sul traguardo. Si pensava che con una tracciatura così lente potesse ottenere qualche vantaggio, lui che in queste ultime tagioni in slalom fatica a qualificarsi nei trenta, ma nonostante questo ha preso comunque tre secondi da Hirscher

 

Fuori un potenziale grande protagonista di questa gara, Benjamin Raich. Un tracciato così lento avrebbe poturo fargli gioco, invece è rimasto incastrato a un palo con il braccio e si è trovato a ruotare su se stesso

 

Al traguardo l'ultimo degli italiani in gara, Manfred Moelgg. Benissimo la sua prima parte di gara, nella parte alta della pista è stato uno dei migliori, poi sul finire ha pagato il poco allenamento con cui arrivava a questo mondiale. Ricordiamo che Moelgg è dovuto star fermo cinque mesi per infortunio ed è tornato in gara solo a gennaio

 

Inforcata per Mario Matt. Un anno difficile per l'austriaco, che spesso in coppa del Mondo non è riuscito a concludere le gare. Anche oggi la prova dell'austriaco si è interrotta a metà della prima manche

 

Chiude con quasi due secondi di distacco Ted Ligety, che come il nostro Thaler ha perso tantissimo nella parte finale della pista. Questo accade perchè ci troviamo di fronte a uno slalom molto più lento della norma che costringe gli atleti ad uno sforzo più prolungato

 

Molto bravo invece l'ultimo atleta del primo gruppo, Andre Myhrer. Partito con il pettorale numero 15 si va a piazzare al terzo posto provvisorio in una classifica che difficilmente subirà grossi scossoni, almeno fino al termine di questa manche

 

Jean Baptiste Grange sul traguardo. Gran partenza per il campione del mondo di Garmish 2011, poi un consistente rallentamento nelle porte finali. Un tracciato e una superficie che stanno sempre più influenzando le gare degli alteti. Ci troviamo infatti di fronte a uno slalom che gira moltissimo con una neve ghiacciata nella parte alta e molle nella parte bassa

 

Patrick Thaler al traguardo. Un grandissimo inizio di gara per il nostro veterano, poi la fatica ha iniziato a farsi sentire sulle gambe e l'azzurro ha perso un secondo solo sul muro finale

 

Fa tanta fatica Alezis Pintuarult, soprattutto nei primi trenta secondi di gara. Primo e secondo intermedio con grande distacco da Hirscher, poi una seconda parte di gara un po' migliore e sesto posto provvisorio

 

Per nulla bene l'Italia fino ad adesso, abbiamo ancora solo due atleti in questa prima manche. Con il pettorale numero 11 prenderà il via Patrick Thaler mentre con il pettorale numero 21 troveremo Manfred Moelgg

 

Noooo.. che peccato. Bravissimo a superare la tripla che aveva messo in difficoltà Gross, poi un arretramento del busto nel piano immediatamente successivo impossibile da recuperare e la sua manche finisce schiena a terra

 

In partenza Giuliano Razzoli. Dopo il tempo di Gross dobbiamo sperare nel suo guizzo

 

Chiude con un secondo e mezzo di ritardo da Hirscher il nostro Stefano Gross. Un grande errore dopo una tripla e manche a rischio. Un bel numero per non uscire, ma la velocità già bassa ha reso non buona la sua manche

 

Ecco il primo italiano al cancelletto di partenza, Stefano Gross. Tutte su di lui le residue speranze azzurre per una medaglia in questo Mondiale

 

Pessima manche per il norvegese Kristoffersen. E' stato il suo allenatore a tracciare la prima manche e il suo pupillo ha subito molto una travviatura davvero troppo difficile

 

Marcel Hirscher, il vincitore della combinata, è il primo atleta a scendere con il pettorale numero 1. Il tracciato è particolarmente difficile e la velocità media è infatti simile a quella delle gare femminili

 

Amici di Eurosport benvenuti all'ultima gara del Mondiale di Vail, lo slalom speciale maschile