05/02/15 - 19:00
Risultato finale
Mondiali 2015
Super-G - Maschile • Finale
avant-match

LIVE
Super-G - Uomini
Mondiali 2015 - 5 febbraio 2015

    
30
Highlights 
 
 Rimuovi
 

INCREDIBILE!!! Dustin COOk. Numero di pettorale 28, secondo posto provvisorio e Theaux si deve accontentare del gradino più basso del podio provvisorio. Mai dire mai in queste gare mondiali.

 

Onore al merito del grande campione, non fa più parte del gruppo dei migliori a livello di pettoriali, ma seguiamo comunque la gara di Ted Ligety, l'eroe di Schladming 2013 con tre medaglie d'oro

 

Sono scesi tutti gli atleti del gruppo dei migliori, ma aspettiamo ancora per decretare Reichelt vincitore di questo Super G

 

Intanto pare che Jansrud abbia risentito parecchio dello scontro frontale con la terza porta. Il norvegese ha lasciato la pista zoppicando e ora si sta facendo medicare

 

Niente da fare per il nostro Dominik Paris. Mai in gara, chiude all'undicesimo posto provvisorio una gara che probabilmente non è riuscito a interpretare nel migliore dei modi. Nessun errore clamoroso per Paris, che però è risultato piuttosto lento

 

Chiude al terzo posto provvisorio il dominatore della coppa del mondo Jansrud, che si schianta letteralmente contro la terza porta ed è già fenomeno a riuscire a limitare i danni.

 

Hannes Reichelt al comando provvisorio, ma che rischio nella terzultima porta. Una prova magistrale che rischiava di andare in fumo sull'ultimo pianetto.

 

Matthias Mayer per 3 centesimi alle spalle del francese, che nel tratto finale ha recuperato quasi mezzo secondo a Mayer. Più vediamo scendere gli atleti più ci rendiamo conto delle dimensioni dell'ultimo intermedio di Theaux

 

Soffre un po' anche Defago sulla curva che ha messo in difficoltà anche Innerhofer. Lento sul piano lo svizzero che all'arrivo lascia quindici centesimi a Theaux

 

Dura poco però la leadership del norvegese perchè a portargliela via c'è un indiavolato Adrien Theaux che gli mangia via quaranta centesimi solo nell'ultimo intermedio. Il livello della gara comincia ad alzarsi vertiginosamente anche se i migliori li vedremo scendere con pettorali che vanno dal 16 al 22

 

Clamoroso!!!! Una prova straordinaria!! Un'operazione al tendine d'achille ad ottobre e il 5 febbraio Svindal salta davanti a tutti in questo Super G. Remi in barca nella prima parte di gara, poi prende il ritmo e sfrutta tutto il suo talento nel far correre gli sci per mettersi davanti a tutti

 

Pettorale numero 14. Aksel Lund Svindal in pista per la prima volta in stagione

 

Un errore sulla terza porta e una prova non velocissima per il nostro Christof Innerhofer, che chiude in sesta posizione provvisoria. Non fa il guizzo tanto sperato l'uomo delle tre medaglie di Garmisch. A quanto pare anche questa volta il mal di schiena ha avuto la meglio sulla voglia di far bene dell'altoatesino

 

Christof Innerhofer in pista, il campione del Mondo di Garmisch 2011

 

E' stato il palo a provocare la sua rotazione. Miller è rimasto attaccato con il braccio sinistro alla porta. In ogni caso non dovrebe essersi fatto nulla di grave visto che ha raggiunto il traguardo sugli sci

 

Bruttissima cauta per Bode Miller.. si capovolge completamente nella compressione e sembra essersi fatto male al ginocchio destro. Peccato perchè si stava sciando benissimo

 

Con il pettorale numero 9 il pista un grandissimo dello sci mondiale. Il pubblico di Beaver lancia un boato per Bode Miller

 

Prestazione opaca per Heel, che ha pagato carissimo un errore sul primo dosso, dove ha perso gran parte della velocità necessaria per affrontare il piano successivo. Poco competitivo anche sul finale, dove la neve si fa più molle

 

E' il momento del secondo azzurro in gara, Werner Heel. Molta attenzione va fatta al salto finale, un passaggio da un piano a un punto piuttosto ripido. Necessario non sbilanciarsi durante l'atterraggio del salto

 

Anche i continui tratti di luci e ombre mettono in difficoltà gli sciatori. Molti errori per il norvegese Kilde che ha sofferto i diversi cambi di luminosità

 

Non perfetto Marsaglia soprattutto nell'ultimo salto. Poco scorrevole il romano nella seconda parte di gara dove bisognava lasciar correre gli sci. Al traguardo Marsaglia si piazza sette centesimi alle spalle di Roger

 

Col numero 2 parte il nostro Matteo Marsaglia. Tostissima la tracciatura di questo Super G, con le prime porte ripidissime e molti dossi veramente insidiosi

 

Via alla gara. Il francese Brice Roger inaugura la pista

 

La pista su cui si svolgerà oggi la gara è la bellissima Birds of Pray

 

La notizia del pre gara è che Svindal prenderà parte al Super G. Nel corso di questa stagione non abbiamo ancora visto il norvegese in azione. Svindal si era infatti infortunato durante un allenamento poco prima del via della Coppa del Mondo e dopo un'operazione al tendine d'achille ha rimesso gli sci ai piedi solo a gennaio

 

Due anni fa, a Schladming, il titolo iridato di discipina andò a Ted Ligety e fu il primo dei tre ori conquistati dall'americano nel corso del Mondiale.

 

Parliamo subito dei nostri azzurri in gara e dei loro numeri di pettorale. Il primo a scendere sarà Matteo Marsaglia, che nell'estrazione di questa mattina ha pescato il pettorale numero 2, poi sarà la volta di Werner Heel con il 7, Christof Innerhofer con il 12 e la nostra punta di diamante Dominik Paris con il numero 22

 

Finalmente il tempo dà un po' di tregua a questi Mondiali dopo la bufera di neve che ha costretto gli organizzatori ad annullare il Super G di ieri e a posticiparlo a oggi

18:37 

Amici di Eurosport, benvenuti alla diretta scritta del Super G maschile, seconda gara dei Campionati Mondiali di Vail/Beaver Creek.