Getty Images

Holdener al comando nella prima manche dello slalom, Shiffrin arrabbiata e Vlhova sotto tono

Holdener al comando nella prima manche dello slalom, Shiffrin arrabbiata e Vlhova sotto tono
Di Eurosport

Il 16/02/2019 alle 11:54Aggiornato Il 16/02/2019 alle 12:08

La svizzera sfrutta tracciatura e pettorale basso e comanda davanti a Swenn Larsson e Shiffrin, non brava come al solito a interpretare il tracciato e contrariata al traguardo. Le azzurre purtroppo sono lontane. Appuntamento per la seconda manche alle 14:15 su Eurosport 1 ed Eurosport Player.

L’avarizia di emozioni prosegue anche nella prima manche dello slalom femminile dei Mondiali di Are, ultima prova per le ragazze prima che tutto finisca e si ritorni alla Coppa del Mondo, nonostante il pubblico svedese trovi comunque il modo di festeggiare.

Holdener sugli scudi

Si va in scena sotto i riflettori, perché nevica debolmente e c’è buio, e della tracciatura del tecnico svizzero approfitta una delle sue atlete, Wendy Holdener, che è davanti a tutte: la combinazione di pendio facile, figure ad hoc per lei e pettorale basso (il 3) fanno sì che l’evetica riesca stare davanti alla sorprendente Anna Swenn Larsson (+0.11) e a un’arrabbiatissima Mikaela Shiffrin.

Video - Wendy Holdener al comando della prima manche dello slalom

01:02

Shiffrin e Vlhova tra luci e ombre

La statunitense, infatti, non riesce a interpretare al meglio il tracciato e si ritrova indietro col peso in un paio di situazioni più tecniche, rallentando di fatto la propria azione e costringendosi ad accelerare nella parte finale: il turbo in fondo non basta, perché il ritardo sarà poi di 15 centesimi, ma ovviamente ampiamente recuperabile nella seconda manche. In zona mista, poi, non si fermerà a parlare con nessuno, se non con i giornalisti della NBC, per tornare a riposarsi e a concentrarsi per la seconda manche (e a smaltire il disappunto).

Male, per così dire, Petra Vlhova: la slovacca non trova un buon timing già a partire dalla prima parte di gara e combatte per tutta la pista per trovare velocità; un paio di inchiodate completano l’opera e per lei il distacco inaspettato è servito: è quinta a 0.46 dalla leader. E me ntre il tempo continua afare le bizze tra pioggia, neve, vento e infine sole, la gara prosegue aumentando i distacchi delle atlete, in difficoltà con questa poca luce e con la pista che via via si segna sempre di più.

Video - Mikaela Shiffrin pasticcia nella prima manche dello slalom: è terza

01:50

Italiane lontane dal top

0
0