Sci, Sofia Goggia ambassador dei Mondiali di Cortina 2021

Sci, Sofia Goggia ambassador dei Mondiali di Cortina 2021

Il 22/08/2019 alle 12:52Aggiornato Il 22/08/2019 alle 12:53

Sofia Goggia è la nuova Ambassador dei Mondiali di Cortina 2021. L'annuncio pubblico dell'accordo fra Goggia e Cortina 2021 avverrà giovedì 22 agosto, a partire dalle 18.00, in piazza Angelo Dibona, quando l'atleta azzurra sarà presente in città per il primo bagno di folla tra i suoi tifosi ampezzani: "E' un onore a cui tengo tantissimo".

Sofia Goggia è la nuova Ambassador dei Mondiali di Cortina 2021. L'annuncio pubblico dell'accordo fra Goggia e Cortina 2021 avverrà giovedì 22 agosto, a partire dalle 18.00, in piazza Angelo Dibona, quando l'atleta azzurra sarà presente in città per il primo bagno di folla tra i suoi tifosi ampezzani. Ad accogliere la campionessa azzurra: il Presidente di Fondazione Cortina 2021, Alessandro Benetton, e l'Amministratore Delegato, Valerio Giacobbi; il Sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina; il Presidente della FISI Flavio Roda; l'altro Ambassador dei Mondiali Kristian Ghedina; il Presidente del Consorzio Impianti a Fune Marco Zardini e la Presidente dell’Associazione Albergatori di Cortina Roberta Alverà.

"Diventare Ambassador di Cortina 2021 è un onore a cui tengo tantissimo – racconta Sofia Goggia – L’Olympia delle Tofane è da sempre la mia preferita, nelle scorse stagioni mi ha regalato grandi risultati. Si tratta di una località in cui respiriamo un'atmosfera particolare e incredibile allo stesso tempo: quando si prendono gli impianti di risalita è facile essere catturati da tutte le bellezze che la circondano. Dal punto di vista tecnico rappresenta a mio parere la tappa più bella del circuito, perché i tracciati di gara e quelli di allenamento sono preparati con grandissima professionalità e dove le esigenze delle atlete vengono messe al primo posto. Ringrazio Fondazione Cortina 2021 per avermi dato questa opportunità, lavorerò per arrivare all'appuntamento mondiale in piena forma. Cortina incanta perché si tratta di una location fra le più belle al mondo e offre attraverso il suo territorio molte opportunità. E anche a livello affettivo rimarrà nel mio cuore: a Cortina indossai due anni fa il mio primo pettorale rosso di leader della classifica di Coppa del mondo davanti a Lindsey Vonn, a Cortina scattai tanti anni fa la mia prima foto con la campionessa americana e sempre a Cortina l'anno scorso le resi omaggio, seppur reduce da infortunio, quando annunciò al mondo il suo ritiro agonistico".

0
0