Getty Images

Goggia, Vonn e le terze incomode: è il momento della discesa femminile

Goggia, Vonn e le terze incomode: è il momento della discesa femminile

Il 20/02/2018 alle 18:29Aggiornato Il 20/02/2018 alle 18:30

L'azzurra e l'americana partono in pole per l'oro, ma la lista delle pretendenti alle medaglie è lunga. Out Shiffrin e Schnarf. La preview dell'attesissima prova della discesa libera femminile

" Io dico Lindsey Vonn e Sofia Goggia tra le prime due: per l'oro se la giocano loro (Daniela Merighetti)"

Dopo tre prove cronometrate è arrivato il momento di fare sul serio. Nella notte italiana tra martedì e mercoledì si disputerà la discesa femminile e i pronostici della vigilia vedono due nomi primeggiare su tutti: Sofia Goggia e Lindsey Vonn. Ma le pretendenti alle medaglie non mancano, a Jeongseon sarà battaglia.

Sofia Goggia

Prima prova 5^ a 0.70 da Vonn
Seconda prova 2^ a 0.08 da Venier
Terza prova 11^ 0.61 da Siebenhofer

Per quel che può contare, le prove sembrano aver dato buone sensazioni alla 25enne bergamasca. Fuori dalla top ten nell'ultimo test, ma senza forzare davvero. In stagione ha vinto le gare di Cortina e Bad ed è salita sul podio in altre due occasioni. Su questa pista ha ottenuto la sua prima vittoria in discesa in Coppa del Mondo il 4 marzo 2017.

" Ho voluto provare solo i primi due intermedi, poi per il resto sono scesa senza tirare (Sofia Goggia dopo la terza prova cronometrata)"

Lindsey Vonn

Prima prova 1^
Seconda prova 3^ a 0.35 da Venier
Terza prova 4^ a 0.29 da Siebenhofer

La regina dello sci è sicuramente quella che ha impressionato di più in prova. Sempre nelle primissime posizioni e lasciando la sensazione di aver solo scherzato (nella seconda prova si è addirittura rialzata nel finale). Tre vittorie e un terzo posto in stagione in discesa, 42 nella sua strepitosa carriera.

" Io e Sofia abbiamo un buon feeling con questa pista, ma occhio alle austriache"

Lotta per le medaglie, tante pretendenti e un'assenza pesante

Ma se Goggia e Vonn sono le favorite della vigilia, le contendenti non mancano, a partire dalla squadra austriaca temuta da Lindsey. Stephanie Venier ha volato nelle prime due prove, stampando rispettivamente il quarto e il primo tempo (pur saltando una porta). La 24enne austriaca non vanta podi in stagione, ma è vice campionessa mondiale in carica della specialità. Anche Ramona Siebenhofer è stata velocissima in tutti i test di questi giorni, mentre Cornelia Huetter rimane molto pericolosa, anche se fin qui si è nascosta.

" Sul terzo gradino del podio azzardo un’outsider: Alice McKennis, ha fatto bene nelle prove e ha dimostrato di essere in forma. Ovviamente, per ragioni di cuore, preferirei che lì ci fosse un’italiana (Daniela Merighetti)"

Non ci sarà Mikaela Shiffrin e la sua assenza non è di poco conto: avrebbe lottato per le medaglie. Gli Stati Uniti sperano comunque in Alice McKennis, in evidenza soprattutto nella prima prova e possibile grande outsider. Tra le svizzere, Michelle Gisin si candida per un posto sul podio e sembra avere qualcosa in più rispetto a Lara Gut. Tina Weirather parte un po' più indietro nel pronostico, ma resta una potenziale top 5. Last not least, Nadia Fanchini. La 31enne azzurra è andata in progressione nelle prove, chiudendo al terzo posto l'ultimo test. Per le posizioni che contano c'è anche lei. Nell'Italia non ci sarà Johanna Schnarf, al suo posto Nicole Delago.

0
0