Instagram

Sofia Goggia: "Questo stop mi apre gli occhi. Evviva la lentezza, e la velocità che ne conseguirà"

Sofia Goggia: "Questo stop mi apre gli occhi. Evviva la lentezza, e la velocità che ne conseguirà"

Il 21/10/2018 alle 15:54Aggiornato Il 21/10/2018 alle 16:04

Sofia Goggia, costretta ad uno stop forzato per la frattura al malleolo rimediata in allenamento a Hintertux, lascia ai suoi social i commenti e le considerazioni di un infortunio che sicuramente non ci voleva, ma dal quale l'atleta azzurra promette: riuscirà a cavarne il meglio per il rientro.

Sofia Goggia si affida ai social per descrivere il suo momento difficile, dopo la frattura al malleolo in seguito ad una caduta in allenamento. Un incidente che non ci voleva, soprattutto per il momento in cui è arrivato e epr gli obiettivi che la campionessa Olimpica di PyeongChang 2018 si era prefissata per la stagione mondiale.

Così, l’azzura ha affidato ad Instagram i suoi pensieri e le considerazioni di una stagione che non è iniziata nel modo giusto.

" Che bella cosa.... quanta bella Lentezza, con quanta cura e rispetto l’avevo vissuta nel mio bellissimo percorso fino all’altro giorno!
Mi ritrovo a viverla in una maniera differente, questa volta; di certo non quel tipo di Lentezza a cui mi riferivo nell’intervista: questa è un po’ forzata, di una natura diversa rispetto a quella che desideravo per me ma... pur sempre lentezza è e, in quanto tale, se considerata con la stessa accezione qui sopra, ovvero una sorta di manna dal cielo, va sfruttata al 100%. Ed è ciò che farò"

La Goggia si riferisce ad un intervista rilasciata lo scorso Luglio in cui le veniva chiesto il ruolo della lentezza nella sua vita. E se è pur vero che la lentezza è l’antitesi della velocità, e un’atleta come lei fa della velocità il suo punto di forza, in questo stop forzato, Sofi dovrà essere in grado di accettare anche questo attimo di “relax”.

" Mi dispiace per tutto l’impegno che io e i miei collaboratori abbiamo messo: raramente ho..abbiamo seminato così bene come quest’anno. Non sono preoccupata ma serena nell’avversità. Che poi, non so manco se sia un’avversità ... di certo , solo un passaggio nel mio percorso! in conclusione: se la Velocità la si crea nella Solidità del Percorso dato dalla Lentezza della Crescita.... eccomi qui. Pronta per questa nuova sfida. Che altro non fa che aprirmi gli occhi, darmi nuovi punti di vista e nuovi spunti di crescita. EVVIVA LA LENTEZZA.. e la velocità che ne conseguirà!"

In bocca a lupo Sofi, chi va piano va lontano... e lontano ti aspettiamo al tuo ritorno in pista, più forte di prima!

0
0