Imago

Stefan Luitz sotto accusa: ossigeno durante il gigante vinto a Beaver Creek?

Stefan Luitz sotto accusa: ossigeno durante il gigante vinto a Beaver Creek?

Il 07/12/2018 alle 13:43Aggiornato Il 07/12/2018 alle 14:01

La FIS avrebbe ricevuto una protesta anonima subito dopo la gara, con l'accusa allo staff tedesco di aver aiutato i propri atleti con bottigliette di ossigeno. Luitz, che ha vinto per la prima volta in Coppa del Mondo, rischia la squalifica.

Ombre su Stefan Luitz. Il tedesco aveva stupito il mondo dello sci alpino, vincendo per la prima volta in carriera in Coppa nel gigante di Beaver Creek. Una bella storia, visto che il 26enne di Bolsterlang veniva da un grave infortunio, ma che ora rischia di essere offuscata per una vicenda clamorosa. Luitz, infatti, avrebbe assunto ossigeno tra le due manche della gara, trovando un aiuto decisivo per migliorare le sue prestazioni in una pista dove l'altitudine è un fattore importante. Una partica generalmente concessa solo in allenamento. L'accusa, in forma anonima, sarebbe arrivata alla FIS subito dopo la gara e coinvolgerebbe l'intero staff tedesco. La decisione sulla vicenda spetta alla WADA, che potrebbe anche squalificare Luitz e regalare a Hirscher, secondo all'arrivo, il successo numero 60 in Coppa del Mondo.

Video - La favola di Luitz: prima vittoria in carriera battendo Hirscher dopo la rottura del crociato

00:54
0
0