Sprint Dresda: Federico Pellegrino fa sul serio, è primo in qualificazione

Sprint Dresda: Federico Pellegrino fa sul serio, è primo in qualificazione

Il 12/01/2019 alle 12:25Aggiornato Il 12/01/2019 alle 13:05

Dal nostro partner OAsport.it

Federico Pellegrino parte col motore a mille nel weekend di Coppa del Mondo di sci di fondo che si disputa a Dresda. L’azzurro guida le qualificazioni maschili della gara sprint sul percorso di 1600 metri della dodicesima più popolosa città di Germania, mostrando di essere in grande condizione e con tanta voglia di bissare il successo del 2018 (cosa che, in quest’occasione, gli darebbe anche la testa della Coppa del Mondo sprint).

Pellegrino ferma il cronometro sul tempo di 3’21″12, con un vantaggio di 47 centesimi rispetto al britannico Andrew Young (un podio in Coppa del Mondo a fine 2015 a Dobbiaco) e di 1″27 rispetto al russo Gleb Retivykh.

In quarta posizione si colloca l’altro russo Andrey Krasnov, a 1″53, mentre dal quinto all’ottavo posto si classificano quattro scandinavi: i norvegesi Sindre Bjoernestad Skar (+1″69) e Paal Golberg (+1″83), lo svedese Gustaf Berglund (+2″12) e l’altro norvegese Gjoeran Tefre (+2’28”). Nono è il francese Richard Jouve (+3″49), decimo il russo Alexander Terentev (+3″84).

Non si qualificano gli altri quattro azzurri impegnati oggi: Michael Hellweger (31° a 7″24, primo degli esclusi), Dietmar Noeckler (36° a 7″66), Stefan Zelger (41° a 8″62) ed Enrico Nizzi (42° a 8″64).

Tra le donne, invece, comanda la svedese Hanna Falk col tempo di 3’41″85. Assieme a lei ci sono quattro connazionali nelle prime sei: si inseriscono in qualità di intruse Sophie Caldwell (Stati Uniti) al secondo posto con 49 centesimi di ritardo e Sandra Ringwald (Germania), quinta con un divario di 2″95. Al terzo posto c’è Stina Nilsson a 80 centesimi, al quarto Evelina Settlin con 2″79 di ritardo e al sesto Jonna Sundling, distante 3″60.

Convince assai Greta Laurent, che si guadagna un’ottima settima posizione a 4″01 dalla Falk. Completano la top ten le svizzere Laurien Van der Graff e Nadine Faehndrich, entrambe ottave con 4″32 di ritardo, e la norvegese Maiken Caspersen Falla, decima a 4″46. Si qualifica anche l’altra azzurra impegnata oggi, Lucia Scardoni, col 25° tempo a 11″71 dalla leader.

federico.rossini@oasport.it

0
0