A Calgary Wolfgang Kindl vince ancora e scappa via, Kevin Fischnaller quinto

A Calgary Wolfgang Kindl vince ancora e scappa via, Kevin Fischnaller quinto

Il 07/12/2018 alle 23:48Aggiornato Il 08/12/2018 alle 09:06

Dal nostro partner OAsport.it

L’austriaco Wolfgang Kindl vince la terza gara consecutiva e pone sempre più seriamente la propria candidatura per la conquista della Coppa del Mondo di slittino 2018-2019. A Calgary (Canada) il campione del mondo in carica, già velocissimo nelle prove di allenamento, non ha dato scampo alla concorrenza, festeggiando il settimo successo della carriera nel circuito maggiore, il quarto nell’anno solare 2018.

Il 30enne austriaco, per anni uno slittinista molto costante e regolare, è riuscito a compiere il salto di qualità che gli ha consentito di diventare un vincente. In fase di spinta paga dazio rispetto alla maggior parte degli avversari, tuttavia riesce a compensare con una guida fluida e pulita che gli consente di raggiungere velocità elevatissime, supportato da materiali che stanno facendo la differenza. La vita di Kindl cambiò nel 2017 con il doppio oro ai Mondiali casalinghi di Igls. Ora un avvio di stagione portentoso con tre primi ed un terzo posto nei primi quattro appuntamenti individuali.

Già in testa al termine della prima manche, il nativo di Innsbruck ha preceduto il russo Roman Repilov di 66 millesimi. Lo slittinista dell’Est Europa, che nel 2017 si aggiudicò la sfera di cristallo, ha concluso dinanzi ad un altro austriaco, David Gleirscher, fermatosi a 0.121 dalla vetta.

L’eccezionale rimonta del tedesco Felix Loch si è fermata ai piedi del podio. Zavorrato da una spinta deficitaria, il tedesco ha commesso un errore nel finale della prima frazione che lo ha relegato in tredicesima piazza. Nella seconda ha condotto la slitta con la consueta classe, trasformandola in un proiettile che ha solcato i ghiacci canadesi: il due volte campione olimpico individuale ha stampato il miglior tempo nella seconda discesa in 45.521, infliggendo 84 millesimi a Kindl. La rimonta di Loch si è fermata però in quarta posizione: il podio era distante appena 0.029.

Prestazione più che positiva per Kevin Fischnaller, il meno atteso dei cugini azzurri impegnati in Canada. L’altoatesino, quarto a metà gara, ha disputato una seconda frazione molto solida, agguantando un quinto posto decisamente incoraggiante e non così distante dalla top3 (0.061). Peraltro il nativo di Bressanone ha messo in mostra anche dei passi avanti in fase di partenza, suo storico tallone d’Achille: il decimo tempo parziale nella frazione conclusiva lo testimonia.

Sesta posizione per il tedesco Johannes Ludwig che perde punti pesanti da Kindl in classifica generale. Il teutonico ha chiuso davanti al connazionale Sebastian Bley, retrocesso di cinque posizioni dopo una sorprendente prima manche.

Archivia l’ennesima giornata grigia l’italiano Dominik Fischnaller, 11° a ben 0.428 da Kindl. L’altoatesino ha faticato a trovare il giusto feeling con la pista sin dalle prove libere e le sensazioni negative si sono poi materializzate anche in gara. Il 25enne di Maranza ha pagato cara una guida troppo brusca che ne ha irrimediabilmente compromesso la velocità. L’avvio di stagione parla di un podio, di due ottavi ed un undicesimo posto: ancora una volta il sogno di lottare per la Coppa del Mondo è sfumato prematuramente. Fischnaller si conferma un buon slittinista, ma non ancora in grado di puntare al podio con costanza, soprattutto su catini che non gradisce dal punto di vista tecnico.

In classifica generale Kindl prova la fuga e scappa a 370 punti, ben 105 lunghezze di vantaggio sui tedeschi Loch e Ludwig, dunque già un’ipotetica gara di vantaggio ad un terzo della stagione: non è poco, considerando la straordinaria regolarità dell’austriaco. Dominik Fischnaller scende in quinta piazza a quota 203, scavalcato da Gleirscher (221). Kevin Fischnaller è ottavo con 161.

federico.militello@oasport.it

0
0