Getty Images

Rimonta pazzesca di Emanuel Perathoner e vittoria da urlo, Michela Moioli terza

Rimonta pazzesca di Emanuel Perathoner e vittoria da urlo, Michela Moioli terza

Il 22/12/2018 alle 13:59

Dal nostro partner OAsport.it

Emanuel Perathoner realizza la gara della vita a Cervinia e con una meravigliosa rimonta in finale va a conquistare a 32 anni la prima vittoria della carriera nella Coppa del Mondo di snowboardcross. L’azzurro oggi ha sciorinato una prestazione davvero eccezionale, dimostrando fin dall’inizio di essere il più forte della competizione. Perathoner è infatti riuscito a vincere la propria batteria ai sedicesimi, agli ottavi e in semifinale, raggiungendo così l’atto conclusivo.

La Big Final è stata ricchissima di emozioni con Perathoner che ha sfruttato la sua grande esperienza per leggere al meglio lo svolgimento della gara e andare a prendersi questo meritato successo. La sua partenza non è stata impeccabile, con il quarto tempo di reazione e al secondo intermedio è transito in ultima posizione. Nella seconda parte di gara è arrivato però il capolavoro dell’azzurro, che è stato bravo prima ad evitare la caduta dello statunitense Nate Holland e poi a sfruttare la bagarre davanti per riportarsi in scia. Nel tratto finale Perathoner ha poi completato la rimonta, innestando il turbo approfittando del contatto tra l’australiano Alex Pullin e il tedesco Konstantin Schad per balzare al comando e pennellare poi in modo perfetto le ultime gobbe fino al traguardo. Seconda posizione per lo statunitense Jake Vedder, mentre il tedesco Martin Noerl, dopo la vittoria di ieri, chiude terzo.

Nono invece Omar Visintin. Il 29enne altoatesino dopo il secondo posto di ieri, non è riuscito a ripetersi nella gara odierna, cadendo negli ultimi metri in semifinale, mentre stava cercando di rimontare sugli avversari. L’azzurro si è dovuto così accontentare di lottare per un piazzamento nella Small Final, chiusa al terzo posto. Agli ottavi erano stati eliminati Fabio Cordi, Michele Godino e Lorenzo Sommariva, mentre ai sedicesimi si erano fermati Stefano Bendotti, Filippo Ferrari, Thomas Belingheri, Matteo Menconi, Tommaso Leoni e Lorenzo Catapano.

Video - Bravissimo Emanuel! Perathoner vince, Moioli va ad abbracciarlo

01:39

Al traguardo ad aspettare Perathoner per abbracciarlo c'era Michela Moioli, tornata subito protagonista: l'azzurra sale sul terzo gradino del podio nella seconda a Cervinia,

La 23enne bergamasca ha reagito al meglio dopo la prestazione deludente nella gara di ieri, in cui era stata eliminata subito ai quarti. La campionessa olimpica e vincitrice dell’ultima sfera di cristallo oggi è tornata a mostrare la sua classe, riuscendo a raggiungere agevolmente la finale e poi giocandosi fino all’ultimo la vittoria. Nell’atto conclusivo di questa seconda gara sulle nevi di Cervinia, Moioli è partita subito al meglio, facendo registrare il miglior tempo di reazione.

Il comando della gara è stato poi presso dalla veterana statunitense Lindsey Jacobellis, vincitrice ieri, mentre Moioli è andata in terza posizione, superata anche dalla ceca Eva Samkova. L’azzurra è rimasta da qui in poi sempre terza, ma molto vicina alle prime due. Nell’ultimo tratto si è accesa la lotta per il successo, con Samkova che ha accelerato ed è andata a conquistare la vittoria davanti a Jacobellis, mentre Moioli, al 22° podio della carriera nel circuito maggiore, è stata brava a difendere il suo terzo posto, mantenendo dietro la forte francese Nelly Moenne Loccoz.

Ottima gara anche per Sofia Belingheri che bissa l’ottavo posto di ieri. La giovane azzurra ha chiuso quinta in semifinale, dovendosi così accontentare della Small Final, terminata anche oggi in seconda posizione. Erano invece state eliminate ai quarti di finale le altre tre azzurre in gara: Caterina Carpano, Raffaella Brutto e Francesca Gallina.

Video - A Cervinia finalmente Moioli: terza nella seconda gara

01:36
0
0