Getty Images

Da Shiffrin a Wierer, da Paris a Klaebo: i protagonisti della stagione degli sport invernali

Da Shiffrin a Wierer, da Paris a Klaebo: i protagonisti della stagione degli sport invernali

Il 27/03/2019 alle 14:14Aggiornato Il 27/03/2019 alle 14:16

La stagione degli sport su neve e ghiaccio chiude i battenti e lascia in eredità l'immagine di chi ne ha scritto le pagine più memorabili. Dai record di Shiffrin e Hirscher all'esplosione di Paris, dal trionfo di Dorothea Wierer al dominio dei norvegesi Klaebo e Boe.

Mikaela Shiffrin (Stati Uniti, sci alpino)

Probabilmente la stella più luminosa dell’intero panorama degli sport invernali. La 23enne di Vail trasforma in oro tutto quello che tocca e lo ha dimostrato con una stagione da record, irripetibile per chiunque che non sia lei stessa. Coppa del Mondo generale (la terza), coppette in slalom (sesta), gigante (prima) e Super G (prima). In più due ori e un bronzo ai Mondiali di Are. Che altro? Sky is the limit, diceva qualcuno e mai come per Mikaela questa definizione risulta veritiera.

Mikaela Shiffrin con la Sfera di cristallo dopo le finali di Soldeu. Per l'americana si tratta del terzo successo nella Coppa del Mondo generale.

Mikaela Shiffrin con la Sfera di cristallo dopo le finali di Soldeu. Per l'americana si tratta del terzo successo nella Coppa del Mondo generale.Getty Images

Marcel Hirscher (Austria, sci alpino)

Un’altra stagione in ufficio per il fenomeno di Annaberg im Lammertal. Slalom e gigante restano dei regni incontrastati, così come la sfera di cristallo della generale che Marcel ha messo in bacheca per l’ottava volta di fila, smettendo di vincere con un mese e mezzo di anticipo. Una continuità devastante, condita dal quinto oro iridato a livello individuale e un argento. Restano delle ombre sul suo futuro e un ritiro che non appare così lontano. Noi speriamo che possa farci divertire ancora un po’...

  • I numeri di Hirscher
Vittorie Podi Coppe generali Coppe di specialità
67 138 8 12

Dominik Paris (Italia, sci alpino)

Video - Dominik Paris ORO in SuperG ad Are: tripudio azzurro!

01:29

Johannes Boe (Norvegia, biathlon)

La superiorità del norvegese rispetto alla concorrenza è materia per i soli fenomeni. Con 16 vittorie stagionali ha abbattuto il record di Martin Fourcade, di cui si è issato come naturale e degno erede nel dominio del circuito. Ha vinto la sua prima Coppa generale con margine mastodontico e portato a casa tutte (sì, tutte) le coppette di specialità. Ai Mondiali di Ostersund ha conquistato 4 ori e un argento tra gare individuali e di squadra. Cannibale.

Dorothea Wierer (Italia, biathlon)

Video - Dorothea Wierer, semplicemente perfetta! Il film della stagione in 150 secondi

02:36

Johannes Hoesflot Klaebo (Norvegia, sci di fondo)

Ops, he did it again. Il suo strapotere, soprattutto nelle gare sprint, è spesso ai limiti dell’imbarazzante. Il talento norvegese però non si ferma a quello e facendo la voce grossa anche in alcune gare distance ha messo in bacheca la seconda Coppa generale consecutiva. Sono state 10 le vittorie stagionali tra individuale e prove di squadra, più tre ori ai Mondiali di Seefeld. A 22 anni, chi lo può fermare?

Johannes Hoesflot Klaebo arriva in solitria al termine della sua frazione nella staffetta mondiale vinta dalla Norvegia

Johannes Hoesflot Klaebo arriva in solitria al termine della sua frazione nella staffetta mondiale vinta dalla NorvegiaGetty Images

Federico Pellegrino (Italia, sci di fondo)

Video - Chicco Pellegrino argento mondiale, rivivi la finale completa della sprint a tecnica classica

03:32

Therese Johaug (Norvegia, sci di fondo)

Il ritorno dopo la squalifica è stato veemente. La piccola norvegese ha dominato le gare distance, vincendo tutte le gare in programma tranne l'ultima, chiusa al secondo posto. A Seefeld ha conquistato l'oro iridato nella 10 km, nell'inseguimento e nella 30 km. Un en plein terrificante.

Therese Johaug esulta dopo il traguardo ai Mondiali di Seefeld

Therese Johaug esulta dopo il traguardo ai Mondiali di SeefeldImago

Ryoyu Kobayashi (Giappone, salto con gli sci)

Una stagione, per quanto riguarda la Coppa del Mondo, praticamente perfetta. Con 13 vittorie e 21 podi ha vinto classifica generale, Tournée dei Quattro Trampolini (con tanto di Grande Slam) e Coppa di volo. Un dominio clamoroso, che stava per chiudersi con il record del mondo nella tappa finale di Planica.

Video - Salto assurdo di Ryoyu Kobayashi a Planica: un capolavoro da 252 metri!

01:16

Jarl Magnus Riiber (Norvegia, combinata nordica)

Dopo l'era Frenzel e l'intermezzo Watabe, la disciplina sembra aver trovato un nuovo dominatore. A 21 anni, Riiber ha strapazzato la concorrenza, vincendo la sua prima Coppa del Mondo con quasi il doppio dei punti sul secondo classificato. Con 14 podi e 12 vittorie stagionali (record), accompagnate da 2 ori e un argento alla rassegna iridata di Seefeld.

La felicità di Jarl Magnus Riiber dopo l'oro nella Gundersen a Seefeld

La felicità di Jarl Magnus Riiber dopo l'oro nella Gundersen a SeefeldGetty Images

Francesco Friedrich (Germania, bob)

Un altro atleta che in questa stagione non ha avuto rivali. Il 29enne tedesco ha vinto la Coppa del Mondo di bob a due, vincendo tutte le 8 gare in programma. Un primato mai visto. Ma non è tutto. Friedrich si è imposto anche nella classifica di bob a 4 e in quella di combinata, oltre a vincere due ori mondiali a Whistler. L'unico "neo" resta l'argento europeo, ma che gli volete dire?

Video - Risate, abbracci, interviste: tutto il meglio di Tina Maze ad Are 2019

03:05
0
0