Getty Images

Malagò: "E' una gara: tre città non hanno costo ma opportunità"

Malagò: "E' una gara: tre città non hanno costo ma opportunità"

Il 03/08/2018 alle 10:33

Il presidente del CONI spiega le ragioni della scelta congiunta: "Il nostro obiettivo era di evitare un vincitore e due sconfitti".

La candidatura a tre per le Olimpiadi invernali del 2026 è

" un super inedito. Non era mai stata presa in considerazione un'idea del genere. Ovviamente è stata concordata e sostenuta dal Cio ed è nata dalla curiosa e insolita volontà di tre città e regioni. Il nostro obiettivo era evitare di avere un vincitore e due sconfitti. In queste ore si sentono tante cose che non tengono conto che in Italia, nel 2018, in una realtà che conosciamo, quando parliamo di candidatura molti pensano che le abbiamo già prese le Olimpiadi. Invece questa è una gara che dobbiamo vincere. Da adesso fino a settembre 2019 sarebbe stato un massacro se si fosse scelta una sola delle tre città. "

Lo afferma il presidente del Coni Giovanni Malagò, ad 'Agorà estate' su Rai3, parlando della candidatura italiana alle Olimpiadi 2026.

"Ma c'è un secondo motivo. Chi deve decidere - aggiunge - è il Comitato olimpico. E' chiaro che sono indispensabili gli enti locali e il governo, ma è il Comitato che valuta il dossier. Se una commissione qualificatissima ha hanno fatto questa valutazione, come si fa a dire che è sbagliata? Oggi la prima regola è contenere i costi e, sopratuttto, non costruire nulla di nuovo".

E sul disaccordo dei sindaci di Milano e Torino, Giuseppe Sala e Chiara Appendino, sulla candidatura a tre, Malagò risponde: "Non valuto le opinioni politiche. E' umano e comprensibile che difendano il loro territorio. Ma ognuno parla come se avesse già vinto, ma se non fosse successo questo, due di queste tre persone non avrebbero avuto niente. Tutto quello che arriva è un di più. Le città non hanno un costo, è un'oppportunità. Poi se non vogliono coglierla lo devono spiegare ai loro cittadini".

Mole Antonelliana

Mole AntonellianaGetty Images

0
0