Getty Images

Federer eliminato da Rublev in un'ora: "Ha giocato in modo meraviglioso"

Federer eliminato da Rublev in un'ora: "Ha giocato in modo meraviglioso"

Il 16/08/2019 alle 08:19Aggiornato Il 16/08/2019 alle 08:27

Dal nostro partner OAsport.it

Le sorprese non finiscono mai al Western & Southern Open di Cincinnati (Stati Uniti), dove nella serata/nottata italiana si sono tenuti gli incontri validi per gli ottavi di finale del Masters 1000 dell’Ohio.

Federer eliminato

Ebbene la giornata delle “stelle cadenti” è stata sancita dall’uscita di scena inattesa dello svizzero (n.3 del mondo) Roger Federer. L’elvetico è stato sconfitto per 6-3 6-4 dal russo Andrey Rublev, n.70 del ranking. Il sette volte vincitore di questo torneo, finalista l’anno passato, è parso molto indietro dal punto di vista fisico, subendo il decimo ko in carriera a Cincinnati. Tanti, troppi errori per Roger (18 gratuiti con il rovescio) che hanno permesso al suo rivale di imporsi con merito.

Rublev, dunque, continua la propria avventura e si appresta ad affrontare il n.8 del mondo Daniil Medvedev (finalista nella Rogers Cup), impostosi piuttosto nettamente 6-2 6-1 contro il tedesco Jan-Lennard Struff (n.36 ATP). Si prospetta un derby russo particolarmente interessante.

" Il servizio non è stato abbastanza buono, ha semplicemente giocato in modo meraviglioso. Non posso nemmeno essere troppo frustrato, è stato semplicemente troppo bravo. Ora proverò ad allenarmi nelle giornate calde in vista degli US Open [Roger Federer]"

Nishioka vince ancora

Le sorprese non sono finite. Continua, infatti, il sogno del giapponese Yoshihito Nishioka (n.77 del mondo) che, dopo aver eliminato nel turno precedente il rinomato connazionale Kei Nishikori, ha regolato in due set (7-5 6-4) l’australiano (n.38 del ranking) Alex de Minaur. Un tennis solido quello del nipponico grazie a cui ha prevalso nel confronto da fondo con l’aussie. Ora, ai quarti, lo attende David Goffin (n.19 ATP), uscito vittorioso dal match contro il francese Adrian Mannarino (n.59 del ranking). Hanno risposto presente anche Richard Gasquet e Roberto Bautista Agut: il francese (n.56 del mondo) ha superato l’argentino Diego Schwartzman (n.24 del ranking) per 7-6 (6) 6-3 in 1 ora e 49 minuti di gioco e se la vedrà nel prossimo round proprio contro lo spagnolo (n.11 del mondo), a segno contro il serbo Miomir Kecmanovic (n.58 ATP) per 6-1 6-2.

Video - La mentalità di Federer: "Ho sprecato una grande chance, ma non mi deprimo e vado avanti"

01:07
0
0