Getty Images

Kyrgios, la follia costa 113mila dollari di multa e il rischio di una sospensione

Kyrgios, la follia costa 113mila dollari di multa e il rischio di una sospensione

Il 16/08/2019 alle 08:51Aggiornato Il 16/08/2019 alle 08:53

Dal nostro partner OAsport.it

Non è passato inosservato all’ATP il comportamento dell’australiano di Nick Kyrgios nel corso del match contro il russo Karen Khachanov, valido per il Masters 1000 di Cincinnati. L’australiano, uscito sconfitto con il punteggio di 6-7 7-6 6-2, si è scagliato più volte contro il giudice di sedia Fergus Murphy, reo a suo dire di dare il via con eccessivo anticipo al cronometro dei 25 secondi, insultandolo e lasciandosi andare a manifestazioni che di decoroso hanno davvero poco.

Tutti attendevano provvedimenti nei suoi confronti e in prima battuta le infrazioni sono ben 8, suddivise in:

  • 85.000 dollari di multa per comportamento (cinque volte) antisportivo
  • 3.000 dollari per aver abbandonato il campo senza autorizzazione
  • 5.000 dollari per il linguaggio osceno usato
  • 20.000 dollari per gli insulti nei confronti del giudice di sedia

113.000 dollari e non è finita qui. La citata ATP ha avviato un’indagine che potrebbe portare a un supplemento della multa o anche a una sospensione con tempi tutti da definire.

Video - Kyrgios: "Scuse a Nadal? No, coi soldi che guadagna può prendere una palla sul petto..."

00:47
0
0