Getty Images

Sinner è il primo semifinalista delle Next Gen ATP Finals: demolito Ymer

Sinner è il primo semifinalista delle Next Gen ATP Finals: demolito Ymer

Il 06/11/2019 alle 22:45Aggiornato Il 07/11/2019 alle 00:25

Il 18enne di Sexten, wild card del torneo riservato ai migliori Under 21, è il primo a staccare il pass per le semifinali con una durissima lezione inflitta allo svedese: 4-0 4-2 4-1 in meno di un'ora.

È la wild card del torneo, è il più giovane giocatore tra i Top 100 ed è anche il primo semifinalista. Jannik Sinner continua a bruciare le tappe e si garantisce un posto a Milano anche venerdì e sabato nella competizione che incorona il miglior tennista Under 21. L'altoatesino di anni ne ha 18 e per il secondo giorno consecutivo batte un avversario di tre anni più vecchio (anche Humbert è un classe '98, prossimo avversario in un terzo e ultimo match del round robin ininfluente per l'azzurro). Non era scontato perché Ymer è insieme a Sinner il giovane che ha scalato più posizioni nel ranking ATP in questo 2019.

GIOCATORE RANKING ALLA FINE DEL 2018 RANKING ATTUALE POSIZIONI SCALATE
Jannik Sinner 763 95 668
Mikael Ymer 281 74 207
Alejandro Davidovich Fokina 231 87 144

Il match è un'esecuzione più che una partita. Il primo set finisce in 12 minuti per un 4-0 umiliante per Mikael Ymer che in risposta non vince nemmeno un quindici. Lo svedese, vincitore di 13 match di fila tra settembre e ottobre e di quattro titoli Challenger in questa stagione, nello scambio lungo subisce le accelerazioni di dritto dell'altoatesino e una palla ben più pesante rispetto alla sua. Nel secondo set, Sinner salva una palla-break ma è ancora lui a imporre la sua supremazia con i cambi in lungolinea di rovescio.

Anche il punto secco, laddove conta la testa più che ogni altro fondamentale tennistico, ha un solo padrone e Sinner scappa via nel terzo parziale sfiorando addirittura un altro 4-0. Cambia poco per un verdetto scritto in meno di un'ora e il 4-0 4-2 4-1 definitivo. Nell'altro match del girone B, Frances Tiafoe liquida Ugo Humbert in quatto set, 4-2 4-3 3-4 4-1: per l'americano c'è ancora un secondo posto da giocarsi proprio nello scontro diretto con lo svedese di origine etiope. Il 18enne di Sexten, da primo italiano a vincere almeno un match nella storia delle Next Gen ATP Finals (Quinzi e Caruana avevano chiuso a bocca asciutta), nel giro di 24 ore stampa anche il primo verdetto dell'edizione 2019.

" Tutti sono favoriti rispetto a me. Io sono l'ultimo, sono l'ottavo degli otto e sono gli altri ad avere più pressione [Jannik Sinner in conferenza stampa]"

Video - Jannik Sinner, il 18enne predestinato: tutti i numeri di un 2019 da favola

01:40
0
0