Getty Images

Federer stritola Krajinovic: due set in scioltezza e in meno di un'ora. Si ritira Thiem

Federer stritola Krajinovic: due set in scioltezza e in meno di un'ora. Si ritira Thiem

Il 13/03/2018 alle 09:03Aggiornato Il 13/03/2018 alle 09:04

L'elvetico sbriga la pratica Krajinovic come una pura formalità: in 57' di gioco la sfida finisce per 6-2 6-1 e Federer vola agli ottavi di finale, dove affronterà Jeremy Chardy. Nel tabellone femminile bene Kerber e Wozniacki.

Tre giochi lasciati per strada. Cinquantacinque minuti. E tanti saluti a tutti quanti. E’ questo il Roger Federer spadroneggiante che accede agli ottavi di finale di Indian Wells. Uno torneo sempre più privo di concreti avversari per lo svizzero, o così almeno pare dalla facilità con cui si è imposto su Krajinovic. Per carità, non che dovesse essere il serbo il tennista in grado di impensierire Sua Maestà Roger, ma per l’appunto il discorso diventa più generale se si guarda quanto fin qui accaduto a chi avrebbe dovuto contendere lo scettro dello svizzero… E a chi, appunto, è rimasto dentro il torneo.

Poco più di un allenamento quello odierno di Federer, che al prossimo turno troverà il giustiziere del nostro Fabio Fognini (sic.), ovvero quel Jeremy Chardy vincitore del derby con Mannarino. Sulla carta altro impegno che non dovrebbe portare grossi grattacapi al basilese, che qui – esattamente come al prossimo 1000 di Miami – difende il titolo e dunque punti importanti in termini di ranking. Vedremo chi sarà in grado di palesarsi come reale minaccia.

Dominic Thiem, il numero 6 del mondo, è costretto al ritiro nell’incontro con l’uruguaiano Pablo Cuevas. Sul punteggio di 3-6 6-4 4-2, l’austriaco ha alzato bandiera bianca lasciando campo libero al sudamericano che così accede agli ottavi dove incontrerà il coreano Hyeon Chung (testa di serie n.23). L’asiatico, semifinalista agli Australian Open 2018 (costretto al ritiro nel match contro Roger Federer), è sembrato in buone condizioni, superando piuttosto nettamente il ceco Tomas Berdych (n.15 del ranking). Il suo tennis difensivo e spettacolare nello stesso tempo potrebbe essere uno degli aspetti da non sottovalutare per chi aspira ad arrivare fino in fondo. Tra le nuove leve, degno di menzione il padrone di casa Taylor Fritz che, in tre set (4-6 6-2 7-6), ha battuto lo spagnolo Fernando Verdasco ed ora si prospetta una sfida decisamente interessante con Borna Coric (n.49 del mondo) che, a sua volta, ha eliminato a sorpresa l’iberico Roberto Bautista, testa di serie n.13.

  • J. Chardy b. [20] A. Mannarino 7-5 4-6 6-1
  • [1] R. Federer b. [25] F. Krajinovic 6-2 6-1
  • B. Coric b. [13] R. Bautista Agut 6-1 6-3
  • [11] P. Carreno Busta b. D. Medvedev 6-1 7-5
  • [7] K. Anderson b. N. Kicker 7-6(1) 7-6(3)
  • T. Fritz b. F. Verdasco 4-6 6-2 7-6(1)
  • [30] P. Cuevas b. [5] D. Thiem 3-6 6-4 4-2 rit.
  • [23] H. Chung b. [12] T. Berdych 6-4 6-4

Tabellone femminile

Giornata che si apriva anche il terzo turno della parte bassa del seeding WTA. Partita più attesa quella tra Kerber e Vesnina, con la russa detentrice del titolo. A imporsi è stata però la tedesca con il punteggio di 7-5, 6-2.

Un po’ più complicato invece l’impegno di Caroline Wozniacki, se non altro per quello che ha detto il punteggio finale. La campionessa in carica dell’Australian Open ha lasciato un set ad Aliaksandra Sasnovich, ma si è comunque imposta per 6-4, 2-6, 6-3. A sfidare la Wozniacki agli ottavi ci sarà una tra Stephens e Kasatkina, mentre tra le altre da segnalare il successo di Caroline Garcia per 7-5, 6-4 sull’australiana Daria Gavrilova.

0
0