Getty Images

Thiem raggiunge Roger Federer in finale, battuto Raonic in tre set

Thiem raggiunge Roger Federer in finale, battuto Raonic in tre set

Il 16/03/2019 alle 23:19Aggiornato Il 16/03/2019 alle 23:22

Dal nostro partner OAsport.it

Prima finale importante sul cemento della carriera per Dominic Thiem. L’austriaco riesce a centrare l’ultimo atto del Masters 1000 di Indian Wells battendo con il punteggio di 7-6(3) 6-7(3) 6-4 il canadese Milos Raonic, guadagnandosi così un appuntamento per domani (alle ore 23:30 italiane) contro Roger Federer, dal momento che lo svizzero ha approfittato del ritiro senza giocare di Rafael Nadal, che ha impedito lo svolgimento dell’altra semifinale. Thiem e Federer giocheranno, inoltre, per la quarta posizione del ranking ATP, che verrà occupata dal vincitore della finale.

Già nel primo set si mostra chiaro il leitmotiv sul quale rimarrà impostato tutto l’incontro: il servizio. Entrambi non concedono praticamente niente alla battuta, con il solo Raonic (che, a onor del vero, prende numerose volte la via della rete) a dover fronteggiare un game ai vantaggi, il quinto (nel quale, comunque, non ci sono palle break, che peraltro latitano per il resto del parziale). In una tale situazione, con Thiem che cede due soli punti al servizio e il canadese che ne perde nove, l’arrivo al tie-break è inevitabile. È subito l’austriaco a prendere in mano le redini del gioco decisivo: va subito sull’1-0, poi sul 4-1 (e doppio minibreak di vantaggio) con un buon passante. La conclusione giunge rapida, ed è un 7-3 in favore del viennese.

Nella seconda partita si segue, all’incirca, la falsariga della prima, con la differenza che stavolta una palla break c’è e ce l’ha Thiem nel quarto game, ma Raonic non è particolarmente propenso a fornire vantaggi. C’è un po’ più di lotta, con l’austriaco che fa fatica nel nono gioco, ma tiene. Alla fine è di nuovo tie-break, ma dall’andamento diverso rispetto al precedente. Il canadese, infatti, sul 4-3 e servizio avversario vede magicamente cambiare la prospettiva della partita grazie a un nastro fortunato, cui segue rapido l’approdo su uno speculare 7-3 con il quale si va al set finale.

A risultare decisivo è il quinto game: Thiem si procura una palla break sul 30-40, poi ne trova un’altra ai vantaggi e stavolta, spingendo, toglie il servizio a Raonic. Il canadese si ritrova in difficoltà anche nei due successivi turni di battuta, ma resiste e riesce a restare attaccato prima sul 4-3 e poi sul 5-4. Quando l’austriaco serve per il match, il suo avversario mostra di non voler cedere le armi, continuando a esercitare una certa pressione e procurandosi una palla break, che viene però annullata. Sempre con lo stesso canovaccio se ne va il primo match point, ma sul secondo Thiem serve benissimo verso l’esterno e poi chiude con una volée di rovescio, vincendo il set per 6-4 e il match intero.

Video - Federer e i 100 titoli: dalle 10 finali vinte con Nadal alla lotta con Roddick

01:25
0
0