Getty Images

Seppi, niente rivincita a Mosca: vince di nuovo Mannarino, Andreas si ferma in semi

Seppi, niente rivincita a Mosca: vince di nuovo Mannarino, Andreas si ferma in semi

Il 19/10/2019 alle 18:35Aggiornato Il 19/10/2019 alle 18:58

Esattamente come un anno fa, Seppi si arrende di nuovo in semifinale del torneo di Mosca: Mannarino vince per 6-3, 6-4 e vola così in finale. Il francese sfiderà il vincente di Rublev-Cilic.

Sabato amarognolo per il tennis italiano. Dopo la sconfitta di Sinner contro Wawrinka, si ferma in semifinale anche la corsa di Andreas Seppi.

Un’ottima settimana quella di Seppi a Mosca, specialmente con la vittoria di prestigio ieri, ai quarti, contro la testa di serie n°1 Karen Khachanov; oggi però, nel remake della partita dello scorso anno contro il francese Mannarino, è arrivata per l’altoatesino una nuova sconfitta.

Stesso avversario, stesso turno, ma punteggio diverso. Se nella semifinale dello scorso anno Seppi si arrese in due long-set – 7-5 7-5 – quest’anno Andreas si è arreso sempre per due break, ma arrivati con un 6-3, 6-4.

Due partenze di set un po’ distratte per Seppi, che alla fine ha pagato i break in apertura di primo set – 3-0 Mannarino – e poi di secondo – 2-0 Mannarino.

Andreas non è più riuscito a riportarsi sotto, non riuscendo mai nel contronbreak e arrendendosi così in semifinale.

Un risultato comunque positivo per l’ormai 35enne di Caldaro, che non si spingeva così in là in un torneo ATP da inizio anno, quando a Sydney – prima dell’Australian Open – arrivò fino in finale.

Un risultato che spinge un po’ più su in classifica Seppi, che da lunedì sarà numero 71 della classifica ATP. Uno degli otto – quasi 9, se consideriamo la posizione numero 101 di Sinner – italiani in Top 100. Meglio degli azzurri solo la Spagna con 10 tennisti in Top 100 e la Spagna con 12.

Video - Seppi: "Il dolore è passato, ora voglio solo migliorare la classifica"

02:53
0
0