Getty Images

Nadal conferma: "Non giocherò il Queen's, devo ascoltare il mio corpo"

Nadal conferma: "Non giocherò il Queen's, devo ascoltare il mio corpo"

Il 13/06/2018 alle 16:10Aggiornato Il 13/06/2018 alle 16:24

Il maiorchino non parteciperà all'appuntamento che precede Wimbledon come previsto: "Mi dispiace per gli organizzatori del torneo e soprattutto per i tifosi che speravano di vedermi giocare, ma ho parlato con i miei medici e ho bisogno di ascoltare ciò che il mio corpo mi sta dicendo".

Rafa Nadal non giocherà il Queen's, appuntamento che insieme ad Halle, precede da tradizione Wimbledon. Nessuna sorpresa dunque per il mancino di Manacor che, dopo aver giocato 27 partite su terra negli ultimi due mesi e aver vinto l'undicesimo titolo al Roland Garros, ha deciso che ha bisogno di tempo per recuperare.

" Il Queen's è un grande evento, ho ricordi felici di quando vinsi il titolo nel 2008 e volevo tornare quest'anno. Ma è stata per me una stagione molto lunga sulla terra battuta con grandi risultati. Vorrei scusarmi con gli organizzatori del torneo e soprattutto con i tifosi che speravano di vedermi giocare, ma ho parlato con i miei medici e ho bisogno di ascoltare quello che il mio corpo mi sta dicendo"

Video - Top 5: i colpi più belli di Nadal, il Roland Garros si vince così!

02:38

Il tre volte campione di Wimbledon Novak Djokovic, invece, ha avuto una wild card e giocherà al The Queen's Club per la prima volta in otto anni. Il serbo si unisce a un gruppo di giocatori che include il cinque volte vincitore Andy Murray, che spera di fare in tempo a tornare dall'operazione all'anca, i campioni US Open Juan Martin del Potro, Stan Wawrinka e Marin Cilic, il campione in carica delle ATP Finals Grigor Dimitrov, il britannico Kyle Edmund, Nick Kyrgios e Denis Shapovalov.

Video - Da Bolelli a Thiem: tutti gli highlights di Nadal al Roland Garros 2018

05:09
0
0