Getty Images

Djokovic domina Tsitsipas: 33° Masters 1000, eguagliato Rafa Nadal

Djokovic domina Tsitsipas: 33° Masters 1000, eguagliato Rafa Nadal

Il 12/05/2019 alle 20:14Aggiornato Il 12/05/2019 alle 20:54

Il serbo batte 6-3 6-4 il greco nella finale di Madrid e si aggiudica per la terza volta in carriera il torneo spagnolo: raggiunto il maiorchino sul trono dei Masters 1000.

Non poteva esserci partita e così è stato. Stefanos Tsitsipas lascia tutto sul Manolo Santana ma non può opporsi alla stanchezza e a questa versione di Nole Djokovic, nel primo set sui livelli ammirati agli Australian Open. Lo sforzo per il successo contro Nadal costa caro al greco, vittima anche di una programmazione studiata male, un po’ eccessiva nonostante la giovane età: sta giocando moltissimo e a Madrid ha fatto le ore piccole per non aver rinunciato nemmeno al doppio.

Il primo set è una dimostrazione di puro dominio con il Djoker che sale subito sul 3-0 e non si fa più riprendere: il serbo è padrone degli scambi e, con palle corte e recuperi, fa impazzire il classe 1998. Rispetto a quanto mostrato in semifinale da Nadal, il gioco del numero 1 del mondo è martellante e molto più profondo. È questa la chiave che scava il solco ai danni di un inerme Tsitsipas.

La partita non può che diventare tale se non su un calo di Djokovic che arriva nel secondo parziale: Tsitsipas salva due palle-break con la collaborazione del suo avversario nel terzo game e si affida al lungolinea per portarsi sul 4-3. Nel nono gioco, però, arriva l’accelerazione del campione che porta a scuola di passanti il giovanotto, nuovo numero 7 del mondo. Al quarto match-point Nole Djokovic s’impone 6-3 6-4 in un'ora e 32 minuti.

Sarebbe servito il miglior Tsitsipas, ma probabilmente non sarebbe nemmeno bastato contro questo Djokovic, che raggiunge Nadal sul trono dei Masters 1000: il 33° sigillo è il terzo a Madrid dopo quelli dell’annata d’oro 2011 e del 2016, preludio al Roland Garros che gli consentì di detenere tutti e quattro gli Slam contemporaneamente. Il Djoker ci riproverà quest’anno mentre Tsitsipas deve rimandare, come successo in Canada, il trionfo in un 1000: la consolazione è un augurio davvero speciale del numero 1 del mondo...

" Sarò contento di essere testimone della tua grandezza [Djokovic rivolgendosi a Tsitsipas]"

Video - Djokovic scherza sull'inglese con accento italiano: show in conferenza stampa!

00:21
0
0