Fognini e Bolelli, la corsa si ferma in semifinale: vincono i gemelli Bryan

Fognini e Bolelli, la corsa si ferma in semifinale: vincono i gemelli Bryan

Il 21/04/2018 alle 14:04

Dal nostro partner OAsport.it

Si sono fermati in semifinale Fabio Fognini e Simone Bolelli, eliminati dal torneo di doppio del Masters 1000 di Montecarlo. La sconfitta è arrivata per mano dei gemelli Bryan, che hanno vinto al tie-break decisivo (4-6 6-3 10-7). Perdere da avversari di questo calibro ci sta certamente, ma è una sconfitta amara per il duo azzurro, che aveva interpretato bene il match, dal punto di vista tattico e mentale. Dopo il primo set vinto, però, è bastato poco agli americani per entrare in partita e far valere la loro maggiore solidità.

L’avvio è stato tutto di marca azzurra. Bolelli e Fognini hanno piazzato subito il break nel game di apertura, al deciding point. Lo schema è stato chiaro: impostare il gioco sullo scambio da fondo per evitare di far giocare al volo Mike e Bob a rete. Tre risposte vincenti di Fognini sono così valse il doppio break, subito recuperato dagli americani quando altrettanti sono stati gli errori di Bolelli. Il bolognese ha tremato anche quando è toccato a lui chiudere il primo set al servizio, ma sotto 0-30 è stato Fognini a trascinare la coppia.

Il match sembrava poter proseguire sulla stessa falsariga anche nel secondo set. Troppo bello per essere vero, perché i due Bryan si sono risvegliati dalla partenza a rilento entrando definitivamente nell’incontro. Con la complicità dei due italiani, a dire il vero. Nel quarto gioco è stato ancora Bolelli l’anello debole: tre errori durante lo scambio, prima di avvertire la pressione sul deciding point, quando ha preso un warning per time-violation e poi completato l’opera con un doppio fallo che ha consegnato il break e il set (e alla lunga il match) ai Bryan. Gli americani hanno infatti cavalcato il momento difficile della coppia italiana, che ha letteralmente perso verve, portando la contesa al tie-break decisivo.

I rimpianti non mancano anche in questo caso, perché dopo il mini-break iniziale i due azzurri hanno regalato il vantaggio agli avversari con due errori. Un gap colmato proprio in dirittura d’arrivo, con una gran risposta di Bolelli valsa l’8-7. Sul più bello, però, è stato Fognini a sbagliare malamente una volée, al termine di uno scambio a dir poco rocambolesco, tra inciampi e lob sulla riga. I Bryan hanno ringraziato: chest bump e 173esima finale della carriera.

alessandro.tarallo@oasport.it

0
0