Getty Images

Nadal domina contro Dimitrov: 12esima finale e 34° set consecutivo sulla terra

Nadal domina contro Dimitrov: 12esima finale e 34° set consecutivo sulla terra

Il 21/04/2018 alle 15:27Aggiornato Il 21/04/2018 alle 15:54

Nadal domina 6-4 6-1 in 1 ora 31 minuti di gioco e mette ko un Dimitrov durato solo un set. Per lo spagnolo è la 12esima finale nel principato ed è il 34° set vinto consecutivo sulla terra. Numeri pazzeschi ed ora lo attende uno tra Kei Nishikori ed Alexander Zverev e con entrambi la tradizione dello spagnolo è favorevole.

Non c’è storia: quando Rafael Nadal calca la terra rossa è un vero e proprio rullo compressore. Nella prima semifinale del Master1000 di Montecarlo il n.1 dell mondo strapazza letteralmente il bulgaro Grigor Dimitrov (n.5 del ranking) aggiudicandosi il confronto sul 6-4 6-1 in 1 ora e 36 minuti di partita. Per lo spagnolo è la 12esima finale conquistata nel Principato in carriera con 34 set vinti consecutivamente nei match su questa superficie ed avendo perso, nel torneo, 16 game in 4 partite. Numeri davvero impressionanti! Ora per il “Cannibale” spagnolo ci sarà uno tra il giapponese Kei Nishikori ed il tedesco Alexander Zverev e, in qualunque caso, sarà lui il favorito.

PRIMO SET – Avvio devastante per Nadal che soprattutto con il rovescio fa la differenza. Macina gioco il fenomeno di Manacor e il bulgaro è costretto a fare il tergicristallo lungo la riga di fondo. Una pressione comportante il 3-0 in pochi minuti in favore dell’iberico. Incredibilmente però Rafa, nel quinto game, regala letteralmente il break al bulgaro: 1 doppio fallo e tre errori gratuiti dello spagnolo portano al controbreak. Sale di livello il tennis del n.5 del ranking e, grazie ad alcune splendide accelerazioni di dritto, pareggia il conto sul 3-3. Molto bravo Grigor nel fronteggiare l’avversario a viso aperto, rischiando a volte ma rispondendo colpo su colpo. Si entra nella fase calda della prima frazione ed il braccio del maiorchino non trema quando il rivale, per via di due doppi falli ed un errore banale, conquista il parziale 6-4 con un ultimo colpo finito sulla riga. Il 29% dei punti ottenuti con la seconda di servizio da Dimitrov la dice lunga.

SECONDO SET - Brutta partenza del n.5 del mondo che, sbagliando davvero troppo per eccessiva fretta, va subito sotto 0-2. E’ rimasto all’ottavo game del parziale precedente Grigor, incapace di tenere lo scambio e facilitando il numero spropositato di imprecisioni del suo avversario. Una serie di 7 giochi a zero, con un vincente di Rafa e ben 15 unforced error del 26enne nativo di Haskovo, permette a Nadal di comandare 5-0. Dimitrov si toglie la soddisfazione di strappare almeno un gioco (il sesto) ma è una magra consolazione al cospetto di un iberico solidissimo che ottiene l’ennesimo atto conclusivo sulla terra monegasca.

0
0