Getty Images

Pella, che partita, ma lo sforzo non basta comunque: Nadal in semifinale

Pella, che partita, ma lo sforzo non basta comunque: Nadal in semifinale

Il 19/04/2019 alle 18:10Aggiornato Il 19/04/2019 alle 18:28

L'argentino gioca un match super, andando avanti fino al 4-1 nel primo set e servendo poi sul 6-5. Nadal però come al solito sulla terra rossa ha 10 vite, strappando il servizio e dominando il tie-break. Poi, nel secondo set, esce alla distanza. Rafa vola così in semifinale dove attende Fognini o Coric.

Che sofferenza, ma alla fine è sempre Rafael Nadal. Almeno sulla terra rossa. Il primo grande test fisico della stagione del maiorchino sulle amate polveri monegasche è superato alla grande. Se qualcuno infatti aveva qualche dubbio dal punto di vista fisico sulla tenuta di Nadal, si è dovuto immediatamente ricredere. Già perché lo stress-test Guido Pella è stato molto, molto attendibile.

Il maiorchino infatti ha dovuto sudare tantissimo per regolare lo scatenato argentino, che dopo la scalpo di Cecchinato in un match combattutissimo agli ottavi, ha provato a fare lo scherzetto anche al re del rosso. Un primo set a tutta di Pella, condotto prima sul 4-1 – con Nadal male nella sua partenza e con 3 turni di servizio consecutivi lasciati all’avversario – e poi anche sul 6-5. Pella però, dopo ogni singolo punto combattuto e ogni game lottato, non è riuscito a concretizzare sul più bello, arrivando a soli due punti dal set. Il controbreak di Nadal sul 6-6 e poi un tie-break dominato per 7 punti a 1, hanno dato una prima spallata a una partita tostissima: un’ora e 22 di lotta.

Una situazione che non ha comunque demoralizzato il tennista argentino, bravo a rimanere mentalmente in partita anche nel secondo parziale e obbligando anche in questo caso Nadal a sudarsi la qualificazione in semifinale. Una qualificazione che Rafa ha dovuto cogliere dunque attigendo a tratti alle migliori giocate del reportorio (come si può vedere nel tweet qui sotto) e arrivata insomma dopo quasi 2 ore e mezza di battaglia concluse col punteggio di 7-6, 6-3.

Rafa vola così in semifinale dove attendere ora uno tra Fabio Fognini e Borna Coric, per un match – specie nel primo caso – che promette spettacolo. Di certo Rafa ci arriva già rodato. Applausi a lui, ma anche a Guido Pella straordinario nella sua performance in grado di regalare agli spettatori monegaschi un grande pomeriggio di tennis.

Video - Flavia Pennetta e l'analisi tattica della finale Djokovic-Nadal: "Sul cemento è favorito Novak"

02:10
0
0