Getty Images

Troppo Fognini per Cuevas, Fabio in finale a San Paolo

Troppo Fognini per Cuevas, Fabio in finale a San Paolo

Il 03/03/2018 alle 17:58Aggiornato Il 03/03/2018 alle 18:10

Il ligure centra la 15esima finale della carriera al termine di un pomeriggio decisamente ispirato: 6-4, 6-2 a Cuevas, Fognini in finale attende uno tra Jarry o Zeballos. Dovesse vincere il torneo, da lunedì Fabio sarebbe il nuovo numero 19 del mondo.

Una semifinale a Sydney, poi gli ottavi dello slam in Australia. Due vittorie fondamentali in Coppa Davis, una semifinale a Rio e una finale a San Paolo. Il 2018 di Fabio Fognini è decisamente iniziato nel migliore dei modi e il cammino – torneo di Buenos Aires escluso – è stato decisamente soddisfacente in tutti i tornei affrontati.

Dimostrazione anche nel match odierno, contro quel Pablo Cuevas autentico dominatore di questo torneo – veniva da 15 partite consecutive vinte, ovvero 3 edizioni vinte – e invece relegato a ruolo di comparsa. Fognini ha infatti dominato un match apparso sempre in controllo, e che senza qualche leggera distrazione avrebbe potuto portare a casa ancor più facilmente di quanto non sia stato, confermando così uno stato di forma assolutamente eccellente. Una sorta di finale anticipata quella di oggi, perché se è vero che i pronostici lasciano sempre il tempo che trovano, Nicolas Jarry o Horacio Zeballos sono entrambi giocatori che sulla carta non sembrano poter impensierire il gioco del ligure in questo momento, settato a livelli decisamente più alti di entrambi i due contendenti dell’altra semifinale.

Con Fognini il “mai dire mai” resta comunque un obbligo, anche se in questo inizio di 2018 il ligure sta confermando la volontà dichiarata a inizio anno: fare un altro passettino e tornare in Top20. Un obiettivo raggiunto già lunedì scorso, ma che potrebbe farlo scalare di un altro posticino in caso di successo domani. Con una vittoria infatti Fognini sarebbe il nuovo numero 19 del mondo, scavalcando Kyrgios e portandosi a una sola manciata di punti di un gruppone di tennisti – Isner, Schwartzman, Bautista-Agut e Berdych – racchiuso a quel punto in meno di 100 punti. In bocca al lupo.

Video - Ci avete fatto sognare! I migliori colpi di Seppi e Fognini

02:11
0
0