Getty Images

Fognini supera in rimonta Mannarino e va in semifinale, Lorenzi battuto

Fognini supera in rimonta Mannarino e va in semifinale, Lorenzi battuto

Il 11/01/2018 alle 08:47Aggiornato Il 11/01/2018 alle 10:53

Dal nostro partner OAsport.it

Fognini, rimonta e semifinale

Inizio di stagione scintillante quello di Fabio Fognini, che si è qualificato per le semifinali del torneo ATP di Sydney dopo aver sconfitto in rimonta in tre set il francese Adrien Mannarino con il punteggio di 6-7 7-6 6-2 dopo una battaglia di due ore e quarantasei minuti di gioco.

Il nativo di Arma di Taggia parte benissimo nel primo set, portandosi sul 4-1 con addirittura un doppio break di vantaggio. L’inerzia del set sembra essere completamente a favore dell’azzurro, che, invece, inizia a commettere troppi errori e si fa rimontare dal francese. Mannarino agguanta la parità nell’ottavo game, trascinando poi la prima frazione al tiebreak, vinto per 7-4.

In apertura di secondo set Fabio riesce a difendere due palle break, ma a sua volta non sfrutta tre occasioni per strappare il servizio al francese nel quarto gioco. Alla fine è Mannarino il primo ad ottenere il break nel quinto gioco, ma Fognini non molla e toglie la battuta nell’ottavo game al transalpino. Si va ancora al tiebreak e stavolta è l’italiano ad imporsi per 7-4.

Nel terzo set c’è sicuramente un po’ di stanchezza e anche un po’ di tensione, ma Fognini gioca meglio e riesce a conquistare il break nel quinto gioco. Per Mannarino è il colpo di grazia e da quel momento il francese esce completamente dal campo. Fabio vince i successivi dodici punti, conquistando a zero tutti e tre i game, che lo portano a vincere il set per 6-2 e di conseguenza la partita. In semifinale il ligure affronterà il russo Daniil Medvedev, numero 84 del mondo, che ha sconfitto nei quarti di finale Paolo Lorenzi (doppio 6-3), privando l’Italia di un meraviglioso derby azzurro in quel di Sydney.

Video - ATP Sidney: Fognini-Mannarino, gli highlights

02:46

Paolo Lorenzi battuto

Niente da fare dunque per il nostro Paolo Lorenzi nei quarti di finale dell’ATP di Sydney. L’azzurro, n.45 del mondo, è stato superato dal russo, n.84 ATP, Daniil Medvedev con il punteggio di 6-3 6-3 in 1 ora e 14 minuti di partita non riuscendo così a centrare la semifinale.

Nel primo set l’avvio non è dei migliori per il senese: break in apertura e grandi problemi nella gestione del servizio. Paolo reagisce nel sesto gioco strappando, a sua volta, la battuta al rivale ma la resa del fondamentale non gli consente di avere continuità. Seguono, infatti, due break in favore di Medvedev che, forte di colpi ben calibrati da fondo, conquista la prima frazione sul 6-3 con l’89% dei punti conquistati con la prima di servizio e il 54% dei quindici ottenuti contro la seconda di Lorenzi.

Nel secondo set, i turni di battuta la fanno da padroni fino all’ottavo gioco quando, per qualche errore di troppo, il n.2 italiano si trova sotto 15-40. Paolino va ai vantaggi ma non riesce a salvarsi dalla quarta palla break concessa. Lo strappo è decisivo per le sorti del confronto, vinto dal 21enne di Mosca 6-3.

giandomenico.tiseo@oasport.it

0
0