EFE

Wawrinka lotta, ma Nadal è troppo più forte. Haase sorprende Shapovalov

Wawrinka lotta, ma Nadal è troppo più forte. Haase sorprende Shapovalov
Di Eurosport

Il 10/08/2018 alle 08:23Aggiornato Il 10/08/2018 alle 08:43

Lo svizzero gioca una partita di grande cuore e fa vedere parte del suo repertorio, ritrovando se stesso davvero a un buon livello. Rafa Nadal però è più forte in questo momento, e passa per 7-5, 7-6. Impresa anche per Robin Haase, che fa saltare il più quotato padrone di casa Denis Shapovalov in due set ed è a un passo dal confermare la sorprendente semifinale dello scorso anno.

Notte di tennis e di match interessanti al Masters 1000 di Toronto. Dopo la grande vittoria di Tsitspas su Djokovic, il piatto forte era Nadal-Wawrinka. Lo svizzero lotta in due long set, ma passa Rafa. La sorpresa invece è di Robin Haase, che centra i quarti di finale superando l'idolo di casa Shapovalov. Andiamo con ordine

NADAL AI QUARTI – Ci ha provato in tutti i modi lo svizzero Stan Wawrinka a rovinare la festa al numero uno del mondo Rafael Nadal. Lo spagnolo, però, sfoderando tutto il suo repertorio d’alta scuola ha piegato l’elvetico con il punteggio di 7-5 7-6 in 2 ore e 7 minuti di partita, confermando ancora una volta la sua attitudine alla lotta. Un match di grande intensità che però ha visto un Wawrinka di alto livello, in ripresa dopo un rientro post operatorio che ha impiegato e sta impiegando davveri parecchio tempo. Nadal però come al solito promosso e che si gode il passaggio ai quarti di finale, dove troverà Marin Cilic.

DJOKOVIC KO – La sorpresa di giornata, come già anticipato in serata, è l’eliminazione del campione di Wimbledon 2018 Novak Djokovic, sconfitto in tre set dal talentuoso greco Stefanos Tsitsipas (n.27 del mondo) con il punteggio di 6-3 6-7 6-3. 2 ore e 19 minuti di grande lotta in cui il serbo è stato costretto alla resa da uno Tsitsipas molto ispirato, a confermare tutte le buone parole spese sul suo conto. Un tennista di sicuro avvenire che già inizia a far vedere delle cose interessanti. Nel prossimo turno l’ellenico affronterà la testa di serie n.2 Alexander Zverev, uscito facilmente vittorioso dal match contro il russo Daniil Medvedev (n.68 del mondo).

IMPRESA HAASE – A fatica Grigor Dimitrov, che prevale di nuovo al tie-break del terzo set. Il bulgaro passa sullo statunitense Frances Tiafoe per 7-6 3-6 7-6 confermando l'andamento a corrente alternata e non trovando sempre la continuità nei suoi colpi da fondo. Nel momento decisivo, però, Grigor ha saputo tirar fuori gli artigli, conquistando il successo finale, esattamente come successo del resto nel turno precedente quando si era imposto su Verdasco sempre al tie-break del terzo per 7 punti a 5. Nei quarti, il prossimo rivale di Dimitrov sarà Kevin Anderson, finalista a Wimbledon quest’anno, che a suon di servizi e colpi vincenti di dritto si è imposto contro il bielorusso Ilya Ivashka (n.125 del mondo) con il punteggio di 7-5 6-3. A completare il tabellone ci saranno il russo Karen Khachanov (n.38 del mondo), che un po’ a sorpresa ha eliminato il n.9 del mondo John Isner in un doppio tie-break, opposto all’olandese Robin Haase, vera sorpresa della nottata. Dopo il gran cammino nel torneo di casa si è infatti dovuto arrendere il promettente Denis Shapovalov, che ha trovato un Haase in stato di grazia. L'olandese, già autore di un exploit qui lo scorso anno quando arrivò fino in semifinale (fermato solo da Roger Federer), sta riuscendo di fatto nell'impresa di difendere i punti conquistati lo scorso anno: 7-5, 6-2 il punteggio del successo su Shapovalov. Chance concrete per Haase dunque, che nella semifinale contro Khachanov partirà alla fine alla pari: nessun precedente tra i due in carriera.

I risultati completi

  • [1] R. Nadal b. [WC] S. Wawrinka 7-5 7-6(4)
  • [6] M. Cilic b. [11] D. Schwartzman 6-3 6-2
  • R. Haase B. D. Shapovalov 7-5 6-2
  • K. Khachanov b. [8] J. Isner 7-6(5) 7-6(1)
0
0