Imago

Fabio Fognini supera in due set Tommy Paul e va agli ottavi, fuori Tsitsipas

Fabio Fognini supera in due set Tommy Paul e va agli ottavi, fuori Tsitsipas

Il 08/08/2019 alle 07:49

Dal nostro partner OAsport.it

Fabio Fognini supera il qualificato statunitense Tommy Paul in due set con il punteggio di 7-6 (3) 6-3 in cento minuti di gioco nel secondo turno del torneo ATP Masters 1000 di Montreal ed accede agli ottavi di finale sul cemento outdoor canadese, dove il numero 7 del seeding affronterà il transalpino Adrian Mannarino, nella sfida che nella notte italiana metterà in palio un posto nei quarti, molto probabilmente contro lo spagnolo Rafael Nadal.

Nel primo set si inizia subito con uno scambio di break in avvio, con lo statunitense che poi è bravo ad allungare nuovamente centrando lo strappo nel settimo game, confermato abbastanza agevolmente. Fognini, spalle al muro, rischia di cedere e deve annullare due set point nel nono game, riuscendo poi a tenere la battuta. Paul va a servire per la frazione, annulla la palla per il controbreak e sciupa un terzo set point. Alla fine la spunta Fognini, che alla terza opportunità centra il 5-5. L’azzurro, con un parziale di nove punti ad uno si porta sul 6-5 e va 0-40 in risposta, ma spreca i tre set point consecutivi ed un quarto ai vantaggi: si va così al tiebreak. Si gira sul 3-3, ma dopo il cambio di campo Fognini sale in cattedra, inanella quattro punti consecutivi e dopo un’ora di gioco porta a casa il parziale per 7-3.

La seconda partita si apre subito con il break di Fognini, grazie al momento di rottura prolungato di Paul, che risente delle occasioni sciupate nella prima frazione. L’azzurro sale di giri col servizio e concede soltanto le briciole all’avversario, non dando mai l’impressione di poter andare in difficoltà: il controbreak diventa una chimera per lo statunitense, che anzi rischia di capitolare ancora nel settimo gioco, quando deve annullare anche la palla per il 2-5 pesante. Break rinviato di pochi minuti: nel nono gioco Paul va a servire per restare nel match, sale 40-15 ma poi Fognini infila quattro punti consecutivi chiudendo 6-3 in 40 minuti al primo match point.

Continua la marcia del croato Marin Cilic, che liquida l’australiano John Millman, mentre il transalpino Richard Gasquet rimonta ed elimina il nipponico Kei Nishikori. L’austriaco Dominic Thiem dà un dispiacere al pubblico di casa, superando in tre set il canadese Denis Shapovalov, mentre esce John Isner, fatto fuori in due partite, in maniera abbastanza netta, dal cileno Christian Garin.

Tra gli incontri più interessanti disputati nella notte italiana spicca l’eliminazione dell’ellenico Stefanos Tsitsipas, superato in tre set dal polacco Hubert Hurkacz, in ascesa in questo periodo, mentre l’elvetico Stan Wawrinka lotta ma cede il passo al russo Karen Khachanov. Dura solo due partite il derby canadese, con Milos Raonic che si ritira al termine del secondo set contro Felix Auger-Aliassime, infine sarà il transalpino Adrian Mannarino il prossimo avversario di Fognini: il francese asfalta il malcapitato croato Bora Coric in due rapidi set.

roberto.santangelo@oasport.it

Video - Dalla maratona di Fognini agli esordi vincenti di Federer e Nadal: tre minuti a Wimbledon, Day 2

03:05
0
0