Getty Images

Giannessi in semifinale ad Umag dopo tre ore di battaglia, Fognini eliminato da Rublev

Giannessi in semifinale ad Umag dopo tre ore di battaglia, Fognini eliminato da Rublev

Il 21/07/2017 alle 23:01

Dal nostro partner OAsport.it

Tre ore esatte nel primo turno, due ore e un quarto ieri, due ore e 55 minuti oggi: per giungere in semifinale nel torneo ATP 250 di Umag, in Croazia, Alessandro Giannessi ha giocato nove set per un totale di 8 ore e 10 minuti. L’azzurro non solo rientrerà nei Top 100 ATP, ma con i punti croati troverà il proprio best ranking, e, in caso di successo nella prossima partita (contro il vincente della sfida tra il ceco Jiri Vesely ed il nostro Paolo Lorenzi), scavalcherà anche Andreas Seppi, diventando il numero 3 in Italia. Oggi Giannessi ha battuto il brasiliano Rogerio Dutra Da Silva per 67 (3) 62 75 in un match in cui si è trovato più volte a due punti dalla sconfitta.

Nel primo set l’azzurro si porta rapidamente sul 3-0 non pesante, ma ha un passaggio a vuoto nel corso del settimo game, concedendo il controbreak all’avversario. Dal 4-4 al 6-6 il copione è identico, con il giocatore in risposta che conquista un solo 15: si va così al tie break, ma qui il brasiliano si porta rapidamente sul 4-0 e non concede nulla al nostro tennista, chiudendo 7-3. Nel secondo set l’azzurro riparte subito con un break, ottenuto alla quinta occasione, ma questa volta nei momenti difficili Giannessi è lucidissimo: annulla 6 break point tra quarto e sesto gioco e nel settimo completa l’opera strappando il servizio all’avversario a 0. Nell’ottavo game la chiusura alla prima occasione per 6-2.

Partita decisiva che si apre in fotocopia: pronti via e break dell’azzurro. Stavolta però il copione è diverso: immediato controbreak del brasiliano, che nel corso del quarto gioco si porta addirittura avanti per 3-1. Nessun ulteriore sussulto fino al 5-3, quando il sudamericano va a servire per il match: l’italiano si trova per 5 volte a due punti della sconfitta, ma non concede match point all’avversario e, al quinto break point si riporta sul 4-5. Nel decimo gioco Giannessi si trova altre due volte a due punti dalla sconfitta, ma, ancora una volta senza concedere match point, risale sul 5-5. L’undicesimo game è un’autentica battaglia che si protrae ai vantaggi, ma l’azzurro, alla prima palla break si porta dul 6-5 e va a servire per il match. Il brasiliano esce dal campo e l’azzurro tiene la battuta a 0 (parziale finale di 7 punti a 0), volando in semifinale.

Fabio Fognini è stato invece eliminato nei quarti di finale del Croatian Open: il 30enne ligure, numero 27 Atp e terzo favorito del seeding, nonché campione in carica, si è arreso al Next Gen russo Andrey Rublev, 19 anni, numero 74 Atp, al termine di una autentica battaglia di 2 ore e 19 minuti con il punteggio di 6-7 (5), 6-2, 7-6 (2).

Video - Fognini si diverte a Parigi provando le battute nel Kid's Day

00:43
0
0