Imago

Cecchinato trionfa ad Umag: secondo titolo in carriera, battuto Pella in due set

Cecchinato trionfa ad Umag: secondo titolo in carriera, battuto Pella in due set

Il 22/07/2018 alle 21:45Aggiornato Il 22/07/2018 alle 22:15

Il tennista siciliano bissa il successo di Budapest dello scorso aprile e vince il suo secondo titolo ATP in carriera. Ko Pella nella finalissima di Umag con il risultato di 6-2; 7-6(4).

Cecchinato vola! Il tennista palermitano, dopo aver superato Vesely, Djere e Trungelliti - lasciando un solo set in tutto il torneo -, vince anche la finalissima con Guido Pella, numero 72 del ranking ATP. Cecchinato regola l’argentino nel giro di 1h40 minuti con il risultato di 6-2; 7-6(4): per lui è la seconda vittoria stagionale, e in carriera, dopo il torneo di Budapest dello scorso aprile.

Cronaca

Subito grande avvio di Cecchinato, numero 27 del circuito ATP e testa di serie numero 3 del tabellone, con il siciliano che ruba il servizio all’avversario nel quarto game. Fa lo stesso anche nell’ottavo game e nel giro di 38 minuti si trova già sul 6-2, con Pella che non riesce a rispondere colpo su colpo. La reazione dell’argentino arriva nel secondo set, con Pella che ruba il servizio a Cecchinato al quinto game, andando sul 4-2. Sembra il preambolo ad un già annunciato terzo set, ma il tennista azzurro ha ancora qualche colpo in canna da sfoderare per provare a chiuderla. Rientra fino al 4 pari, e poi - sul turno di battuta - arriva il 5-4 che completa la rimonta. Pella, però, non perde la testa e si guadagna il tie break. A quel punto Cecchinato parte a tutta, trovando subito il 4-0 che ammutolisce l’avversario. Il primo set point viene annullato, non il secondo con Cecchinato che chiude 7-4, trovando il suo secondo titolo in carriera dopo quello di Budapest. Da ricordare, in questa stagione, la semifinale conquistata al Roland Garros - eliminando un certo sig. Djokovic - e la delusione patita a Wimbledon dove è stato eliminato al primo turno. Ci si attendeva una reazione da parte di Cecchinato e la reazione c’è stata.

Video - Marco Cecchinato che emozioni ci hai regalato! Il mini-movie del tuo Roland Garros

05:19
0
0