Eurosport

Tsitsipas gioca solido, Medvedev non ritrova il suo livello: vince il greco in 2 set

Tsitsipas gioca solido, Medvedev non ritrova il suo livello: vince il greco in 2 set

Il 11/11/2019 alle 16:58Aggiornato Il 11/11/2019 alle 17:36

Dopo 5 sconfitte su 5 precedenti il greco sfata il suo tabù giocando una partita molto propositiva e solida: 7-6 (5), 6-4 il punteggio che manda Tsitsipas in vetta al Gruppo Agassi in attesa di Nadal-Zverev di questa sera. Per Medvedev seconda sconfitta consecutiva dopo che era stato praticamente imbattibile da agosto a metà ottobre.

dall'inviato a LONDRA - Sfatare un tabù e partire col piede giusto in un torneo mai giocato prima in carriera. Per Stefanos Tsitsipas si configura come il pomeriggio perfetto quello che lo ha visto arrivare alla vittoria su Daniil Medvedev, avversario che l’aveva già sconfitto due volte quest’anno – e su cui in generale non aveva mai avuto successo in carriera.

Una partita che in qualche modo ha ribaltato un po’ i pronostici a livello generale raccolti tra la sala stampa e i vari addetti ai lavori; al di là dei precedenti, infatti, negli occhi di tutti c’era ancora in qualche modo il Medvedev versione ‘imbattibile’ (o quasi) visto tra agosto e metà ottobre. Ed è forse stata proprio questa la chiave della partita: di quel giocatore, particolarmente cinico nei momenti chiave e clamorosamente solido negli scambi prolungati dal fondo, oggi non vi è stata traccia. Non fraintendiamoci: Medvedev ha giocato ciò che si può tranquillamente definire come una ‘buona partita’; ma da qui all’eccellenza estiva c’è differenza. E ad accorgersene è stato soprattutto Stefanos Tsitsipas.

Stefanos Tsitsipas alle ATP Finals 2019

Stefanos Tsitsipas alle ATP Finals 2019Getty Images

Già perché di contro il greco ha espresso un altissimo livello lungo tutto l’arco della partita, sublimato nei due momenti chiave di questo match: il tie-break del primo set e il finale del secondo. E’ nel primo parziale che Tsitsipas ha alzato l’asticella del suo tennis, entrando con un tennis aggressivo e coraggioso per prendersi i punti; per due volte avanti di un minibreak, il greco è stato inizialmente ripreso; poi però Tsitsipas ha trovato il terzo e decisivo allungo sul 5-5, chiudendo senza paura col punto successivo.

Strappato il primo set, Tsitsipas ha mantenuto il suo livello di navigazione tennistica a uno standard molto alto; di contro Medvedev – seppur a strappi – ha provato a trovare una reazione. Nei primi 6 game del secondo set il russo ha infatti provato a girare dalla sua la partita, con un andamento che segnava turni rapidi al servizio per Medvedev e più complicate gestioni in quelli riservati a Tsitsipas; i tentativi di spallata al greco da parte del russo non sono però andati a buon fine, e retto l’impatto Tsitsipas ha punito nel finale.

Un finale che ha visto Medvedev perdere il servizio per la prima volta nel match dopo quasi 100 minuti di gioco: un errore di valutazione su una palla alta a rete ma soprattutto un gratuito con il suo colpo – il rovescio – hanno consegnato il break chirurgico a Tsitsipas per 5-4. Il resto è venuto da solo, con il greco a sublimare la sua giornata di grazia anche nei pressi della rete concludendo con 22 punti vinti su 26 discese verso il net.

Nella sfida tra i due esordienti del girone, gode quindi Tsitsipas che si porta così in vetta con una vittoria per 2 set a 0. Questa sera l’altro incrocio del 'Gruppo Agassi': ovvero quello tra Rafael Nadal – da valutare le sue condizioni fisiche dopo i guai ai muscoli addominali che l’obbligarono al forfait a Bercy giusto due settimane fa – e il campione in carica di questo torneo Alexander Zverev. La sensazione è che anche a fronte di questo risultato potrà venire fuori un girone più equilibrato di quanto si pensasse.

Video - Nadal: "Non è una lesione, mi fa male quando vado al servizio"

01:15
0
0