AFP

La Suarez Navarro arriva in ritardo: Radwanska in semifinale

La Suarez Navarro arriva in ritardo: Radwanska in semifinale

Il 26/01/2016 alle 02:38Aggiornato Il 26/01/2016 alle 07:44

Dopo lo spavento agli ottavi, 'Maga Aga' non sbaglia e contro una Suarez Navarro fallosissima nel primo set, trova subito la via per la semifinale: 6-1, 6-3 il risultato che premia la polacca. Ora per lei o Serena o la Sharapova

da MELBOURNE – Una passeggiata. Dopo lo spavento agli ottavi di finale dove a salvarla, diciamola tutta, sono stati soprattutto i crampi di Anna-Lena Friedsam, dai quarti la testa di serie numero 4 Agnieszka Radwanska ci passa con il piglio di una scampagnata in un giorno di festa. Eh sì, pur non essendo aussie, l’Australia Day la Radwanska lo apre festeggiando più di chiunque altro e nel caldo sole delle prima mattinata di Melbourne si sbarazza di una Suarez Navarro che si mette nei guai fin da subito.

La spagnola infatti, molto semplicemente, entra in campo con un set di ritardo, scavandosi evidentemente così la classica fossa. La Radwanska infatti, qui in Australia, vantava un comodo 26-1 dopo aver vinto il primo set. E da questa statistica la polacca non si discosta nemmeno oggi. Dopo un primo set dove la spagnola molto semplicemente non tiene in campo nulla, Carla si sveglia nel secondo, entrando finalmente in partita e giocandosela sì, a quel punto, con la Radwanska.

L’equilibrio c’è e regge costante fino alla fine, ma forte anche di un set “gratis” la Radwanska lo sblocca nel tiratissimo settimo game, quando dopo più di 10 minuti di battaglia arriva l’allungo decisivo. La Radwanska infatti gestisce il vantaggio fino alla fine, annullando una palla break nell’ultimo turno di servizio e chiudendo in poco meno di un’oretta e mezza per 6-1, 6-3. Missione compiuta insomma, anche se il difficile arriva ora: in semifinale, infatti, ci sarà una tra Maria Sharapova o Serena Williams.

0
0