PA Sport

Roger Federer allontana il ritiro: "Il mio obiettivo è giocare almeno altri due anni"

Federer allontana il ritiro: "Il mio obiettivo è giocare almeno altri due anni"

Il 30/01/2017 alle 12:47Aggiornato Il 30/01/2017 alle 13:35

All'indomani dell'incredibile vittoria in finale all'Australian Open, Roger Federer allontana il ritiro: "Il prossimo anno tornerò, sono sicuro: mi sono fermatosei mesi per questo, perché penso di poter giocare almeno altri due anni. Mi preparerò per il Roland Garros, sapendo che a Wimbledon ho più possibilità e anche agli US Open penso di poter fare bene".

" Spero di rividervi il prossimo anno se non sarà così sarà stato comunque bellissimo"

Questa frase con la quale Roger Federer ha concluso il proprio discorso al pubblico della Rod Lever Arena dopo il successo del 18esimo Slam della sua carriera, al termine di un’epica battaglia con Rafa Nadal, aveva gettato in allarme tantissimi amanti della leggenda svizzera. Il giorno dopo a mente fredda e dopo una nottata di festeggiamenti, il 35enne campione elvetico ha voluto tranquillizzare tutti, spiegando l’intenzione di voler continuare a giocare per almeno altri due anni.

" L’obiettivo è tornare a giocare questo torneo nel 2017. E’ dal ’98 che non mi perdo un edizione dell’Australian Open ed adoro giocare qui. Se mi sono fermato 6 mesi è perché spero di poter giocare almeno altri due anni. "

Federer ha anche illustrato il programma di impegni di quest’anno, spiegando quali tornei giocherà da qui al prossimo Open: il Roland Garros in programma dal 29 maggio all’11 giugno:

" Ho avuto tanto tempo per riflettere lo scorso inverno e decidere cosa fare in questa stagione. Ora mi prenderò una settimana di stop per riposarmi poi tornerò in campo per essere pronto per il torneo di Dubai fra tre settimane. Poi ci sarà Indian Wells, Miami dopo di che non ho scelto gli impegni sulla terra rossa ma farò certamente qualche torneo dopo Indian Wells. Poi mi concentrerà sull’erba: giocherò a Stoccarda e Halle per preparare Wimbledon, so di avere più chance in quello Slam rispetto al Roland Garros, dove l’anno scorso non ero nemmeno in tabellone. L’obiettivo e far parte del tabellone e provare a fare più strada possibile. Ora però fatemi godere questo trionfo. "

Federer è raggiante ed ha ammesso di aver dormito poco per festeggiare al meglio questo clamoroso successo.

" Sono tornato all’alba, è stato un po’ strano quando ho svegliato i bimbi. Bello vedere il sole sorgere su Melbourne: è stata una lunga notte, molto divertente, alla fine di un giorno speciale, alla fine di un paio di settimane speciali. Personalmente la mia più grande soddisfazione è vedere il mio team, la mia famiglia, chi mi circonda al settimo cielo. Questa è la mia prima vittoria in uno Slam da quando sono padre, nel 2012 i gemelli non erano ancora nati. Questo è speciale per Mirka e per me. Le bimbe erano veramente elettrizzate per questo mio successo ed è splendido condividere questa emozione con loro. "
0
0