Eurosport

Facciamo i conti: montepremi folle in Australia e al vincitore 4 milioni di dollari

Facciamo i conti: montepremi folle in Australia e al vincitore 4 milioni di dollari

Il 11/01/2018 alle 18:54

Nella rubrica settimanale abbiamo constatato ancora una volta la crescita del "prize money" del primo Slam dell'anno: 55 milioni di dollari australiani (circa 36 milioni di euro). E per la prima volta il vincitore, sia in campo maschile che femminile, riceverá quattro milioni di dollari australiani (2,6 milioni di euro). Nel 2008 erano 1,37 i milioni di dollari per il vincitore (890 mila euro)

Ormai é una rincorsa al record. Salutato lo US Open 2017, come torneo con il più alto prize money della storia (oltre 50 milioni di dollari americani di montepremi generale), ci hanno pensato subito gli organizzatori degli Australian Open 2018, il primo Slam dell’anno, a comunicare un nuovo montepremi da capogiro. La prossima edizione dello Slam che ci porta nel vivo della nuova stagione tennistica (in programma dal 15 al 28 gennaio 2018 a Melbourne Park), metterà infatti in palio 55 milioni di dollari australiani (+10% rispetto all'edizione precedente), circa 36 milioni di euro. In linea con il Roland Garros, più alto di Wimbledon. Una somma mai corrisposta della storia degli Australian Open.

Vincitori strapagati, ma tutti i premi sono alti

Nello specifico i vincitori dei tabelloni di singolare, maschile e femminile, si aggiudicheranno 4 milioni di dollari australiani, che corrispondo a 2,6 milioni di euro ciascuno. I finalisti riceveranno 2 milioni di dollari australini cadauno (1,3 milioni di euro), mentre una semifinale varrá 1,2 milioni di dollari (800 mila euro circa). Un ottavo di finale garantirá circa 160 mila euro, obiettivo al quale magari mira il nostro Fabio Fognini, che in carriera non ha mai superato il quarto turno in questo Slam nel singolare, ma che nel 2015 in Australia ha vinto nel doppio (750 mila dollari australiani il premio nel 2018, quasi 500 mila euro).

Novak Djokovic

Novak DjokovicGetty Images

Djokovic: quante gioie (e quanti milioni) in Australia

Mancheranno Kei Nishikori e Andy Murray tra gli uomini, mentre Federer e Djokovic non si potranno incontrare in finale, visto che sono dallo stesso lato del tabellone. Proprio Nole qui detiene il record di vittorie generali (sei come Roy Emerson, una più di Federer che é a cinque): é lo Slam in cui ha vinto di piú e da cui ha guadagnato di piú. Oltre 15 milioni di dollari australiani (quasi 10 milioni di euro) tra i sei titoli e i vari piazzamenti. Una cifra monstre per il serbo, che ha svariati motivi per essere particolarmente legato alla "terra dei canguri".

Anno Premio vincitore (milioni dollari australiani) Vincitore maschile
2008 1,37 Djokovic
2009 1,5 Nadal
2010 2 Federer
2011 2,2 Djokovic
2012 2,3 Djokovic
2013 2,4 Djokovic
2014 2,6 Wawrinka
2015 3,1 Djokovic
2016 3,3 Djokovic
2017 3,7 Federer
2018 4

Aumenta il costo dei biglietti, ma anche la copertura televisiva

Per la prossima edizione dell’appuntamento australiano sono stati ritoccati al rialzo anche i prezzi dei biglietti: il “ground”, come rivelato dal Sole 24 Ore, che dà accesso all’impianto e ai campi secondari, nei primi quattro giorni di incontri ha avuto un incremento del 20% passando da 40 a 49 dollari australiani; minore l’aumento della stessa tipologia di tagliando nel primo weekend di gare, da 51 a 55 dollari. Per le finali, infine, i biglietti variano dagli 834 ai 415 dollari. Al tempo stesso é aumentata ancora la copertura televisiva dell'evento, con un totale dei 16 campi di gioco dell’impianto coperti; “la più ampia fra gli Slam”, assicurano gli organizzatori, per un totale di più di 840 match trasmessi. L’occhio della telecamera si allungherà anche ai practice court e ai “dietro le quinte”.

0
0