Getty Images

Djokovic non fa incubi contro Krueger: debutto ok e secondo turno con Tsonga

Djokovic non fa incubi contro Krueger: debutto ok e secondo turno con Tsonga

Il 15/01/2019 alle 11:25Aggiornato Il 15/01/2019 alle 12:57

Il numero 1 degli Australian Open si scalda con l'americano Mitchell Krueger autore di una buona partita: 6-3, 6-2, 6-2. Ne aveva bisogno Nole che al secondo turno trova Tsonga e poi, probabilmente, Denis Shapovalov.

Chi ha creduto per un solo istante al grande upset quando Mitchell Krueger, nel terzo game, ha strappato il servizio a Djokovic? Nessuno. Ciò detto, lo statunitense numero 231 ATP - venuto dalla qualificazioni con un solo match negli slam a Flushing Meadows - serve bene, è un buon colpitore e Djokovic non disdegna lo scambio allenando tutto il repertorio.

Video - Djokovic vince al debutto contro Krueger: gli highlights della partita

03:02

Insomma Krueger fa una gran bella figura sul campo della Rod Laver Arena vincendo, in avanzamento, i punti più belli della partita, respingendo Nole in game infiniti da 4/5 palle break, aggrappandosi al punteggio finchè ce n'è. Dal suo canto Djokovic - che a Doha non aveva proprio incantato rimediando al terzo contro Fucsovics e Basilashvili, prima di cedere a Bautista in semifinale - colpisce tante palle nello scambio, registra il tocco giocando bellissime stop-volley e contro-smorzate, trova pronte risposte, e non solo in senso lato, per un tabellone che lo vedrà subito contro Tsonga al secondo turno.

Video - Che punto di Krueger sulla reverse di Djokovic! L'americano salva un set-point con stile

01:01

Sì, proprio lui e già giovedì: Jo-Wilfried Tsonga che sbloccò la carriera di Nole in finale nel 2008, ma è stato pure capace di vendicarsi a Melbourne nell'ultimo precedente australiano del 2010, quarti di finale. Non sarà un match equilibrato e forse non potrà più esserlo perché Tsonga, nostro malgrado, è un tennista in netta flessione per i noti problemi fisici, però siamo felici che il francese abbia sconfitto Klizan al debutto (6-4 6-4 7-6) per un match di secondo turno dal gusto vintage. Poi, verosimilmente, Shapovalov al terzo e tutti contenti... Tranne Nole.

Video - "60 seconds pro": sci, stretching e scarpe resistenti: l’arte dello slide secondo Novak Djokovic

01:04
0
0