Getty Images

Repubblica Ceca-Stati Uniti 2-0: le padrone di casa ipotecano la vittoria

Repubblica Ceca-Stati Uniti 2-0: le padrone di casa ipotecano la vittoria

Il 10/11/2018 alle 21:59Aggiornato Il 10/11/2018 alle 22:00

Dal nostro partner OAsport.it

La Repubblica Ceca è vicinissima alla conquista della sua undicesima Federation Cup. Dopo la prima giornata della finale contro gli Stati Uniti a Praga, le padrone di casa sono sul 2-0 grazie alle vittorie nei singolari di Strycova e Siniakova. Domani ci saranno gli altri due singolari e il doppio, dove gli USA cercheranno una miracolosa rimonta.

Nel primo singolare di giornata Barbora Strycova ha rimontato Sofia Kenin, portando così i padroni di casa sull’1-0. Un successo arrivato in tre set con il punteggio di 6-7 6-1 6-4 dopo due ore e quarantacinque minuti di gioco. Nel primo set la ceca va due volte avanti di un break, ma viene sempre rimontata dalla 19enne di origini moscovite. Si va di conseguenza al tie-break, che vede Kenin andare avanti sul 5-2 e poi chiudere 7-5.

Il secondo set si apre con Strycova che riesce a difendere due palle break e poi è lei a strappare il servizio all’avversaria, portandosi sul 2-0. La ceca annulla ancora quattro palle del controbreak e toglie ancora una volta la battuta alla statunitense nel sesto game, imponendosi poi per 6-1. Nella terza frazione il copione sembra essere lo stesso di quella precedente. Strycova vola sul 5-2 con due break di vantaggio e sembra davvero poter chiudere agevolmente, ma Kenin non molla e riesce a portarsi fino al 5-4. La ceca questa volta non trema e chiude al primo match point sul 6-4.

Il secondo punto per la Repubblica Ceca lo ha conquistato Katerina Siniakova, che si è imposta su Alison Riske in due set con il punteggio di 6-3 7-6 dopo un’ora e trentotto minuti di gioco. Una bella prestazione della numero 31 del mondo, che ha rispettato il pronostico e praticamente messo al sicuro la Fed Cup 2018 per la sua nazionale.

Subito quattro palle break (due a testa) non sfruttate ad inizio match, ma nel quarto gioco è Siniakova a strappare la battuta all’avversaria. Riske rientra in partita nel settimo gioco, con il controbreak a zero, ma nel game successivo la ceca toglie nuovamente la battuta all’americana e chiude il set poi sul 6-3.

Nel secondo set è Riske a portarsi avanti sul 3-1, ma arriva subito il controbreak di Siniakova. La ceca strappa ancora il servizio alla statunitense nell’undicesimo game e sembra far calare il sipario sulla partita. Riske, però, non molla e porta il set al tiebreak, che viene comunque dominato dalla padrona di casa per 7-2. La Repubblica Ceca vola sul 2-0.

0
0