Getty Images

Cecchinato rimonta De Minaur e infiamma il Foro Italico! Successo dopo oltre 2 ore di battaglia

Cecchinato rimonta De Minaur e infiamma il Foro Italico! Successo dopo oltre 2 ore di battaglia

Il 13/05/2019 alle 17:55Aggiornato Il 13/05/2019 alle 18:36

Dal nostro partner OAsport.it

Missione compiuta per Marco Cecchinato. L’azzurro (n.19 del mondo) soffre ma supera in tre set il Next Gen australiano Alex De Minaur, numero 26 ATP, con il punteggio di 4-6 6-3 6-1, venendo fuori alla distanza e concludendo in 2 ore e 12 minuti di partita. Con questo risultato l’italiano riscatta la sconfitta nell’unico precedente, risalente al torneo di Wimbledon dell’anno passato, ed accede al secondo turno dove lo attende l’insidioso teutonico Philipp Kohlschreiber (n.56 del ranking).

Nel primo set entrambi i giocatori fanno fatica al servizio. Tanti errori da una parte e dell’altra portano a due break nel secondo e nel terzo game. Tuttavia l’azzurro fatica moltissimo con il dritto, arrivando spesso in ritardo sulle rotazioni dell’australiano. Dopo aver annullato quattro palle break, il siciliano deve cedere il turno in battuta nel settimo gioco. Tenta la reazione il nostro portacolori ma il suo tennis si evolve troppo a corrente alternata. Un aspetto che favorisce il rivale che, dopo aver annullato quattro palle break nell’ottavo e nel decimo game, archivia la pratica sul 6-4.

Marco Cecchinato

Marco Cecchinato Getty Images

Nel secondo set il gioco d’apertura è un calvario per Marco: tanti errori gratuiti e tanta frustrazione. Il n.19 del mondo, però, si scuote e ottiene l’immediato controbreak. Cambia marcia Cecchinato, dando maggior profondità ai suoi colpi ed approfittando anche di un calo del n.26 del ranking. Il break azzurro si tramuta in realtà nel sesto game e viene suggellato da vincenti ottimamente distribuiti da fondo. Forte del 70% di punti ottenuti con la prima di servizio e del 59% con la risposta, il palermitano conquista il parziale sul 6-3.

Nel terzo set, dopo lo scambio di cortesie” nel primo e nel secondo gioco, il semifinalista del Roland Garros 2018 prende il largo, sfruttando a proprio vantaggio anche i tanti errori di dritto di De Minaur. Arrivano infatti il break del terzo e del quarto game che consentono a Cecchinato di volare 4-1 (doppio break). La partita finisce qui e in spinta, sulle ali dell’entusiasmo, Marco lascia andare i colpi e per il giovane aussie” c’è poco da fare. La contesa termina sul 6-1 in favore dell’italiano, sovrano assoluto di questa frazione tra gli applausi scroscianti del Centrale.

Video - Australian Open: Krajinovic-Cecchinato 4-6 0-6 6-1 7-6 6-4, gli highlights

02:30
0
0