Getty Images

Naomi Osaka qualificata per le WTA Finals: è la prima giapponese negli ultimi 15 anni

Naomi Osaka qualificata per le WTA Finals: è la prima giapponese negli ultimi 15 anni

Il 02/10/2018 alle 10:03Aggiornato Il 02/10/2018 alle 11:06

Grazie alla miglior stagione della sua carriera, in cui ha vinto gli US Open e Indian Wells, Naomi Osaka potrà riportare il Giappone a disputare le Finals di fine anno.

Naomi Osaka è la terza giocatrice a qualificarsi per le BNP Paribas WTA Finals di Singapore, in programma dal 21 al 28 ottobre sul veloce indoor dello Sports Hub della metropoli asiatica, in pratica il Masters femminile - 7 milioni di dollari di montepremi - che chiude la stagione con le migliori 8 dell'anno. Per la 20enne di Osaka sarà la prima partecipazione alle Wta Finals: la Osaka è la terza tennista giapponese dell'Era Open a centrare il traguardo e la prima da 15 anni a questa parte.

In questa stagione la Osaka ha vinto ad Indian Wells il suo primo titolo Wta - per giunta un Premier Mandatory - mentre a New York ha conquistato anche il suo primo trofeo Slam, battendo nella finale degli Us Open Serena Williams. "Giocare le Wta Finals sarà davvero fantastico - ha detto la Osaka come riportato dal sito FIT - quando nel 2015 mi è stata data la possibilità di prendere confidenza con quel palcoscenico in quanto vincitrice del WTA Rising Stars Invitational è stata una esperienza entusiasmante. Non vedo l'ora di giocare a Singapore con le giocatrici più forti di questa stagione". La nippo-americana va ad aggiungersi a Simona Halep ed Angelique Kerber.

Video - Naomi Osaka può finalmente sollevare il trofeo e sorridere dopo le lacrime

01:05
0
0