Next Gen 2019: abolita da quest'edizione la regola del no-let

Next Gen 2019: abolita da quest'edizione la regola del no-let

Il 30/10/2019 alle 19:35

Dal nostro partner OAsport.it

L’appuntamento milanese con le Next Gen ATP Finals 2019 è sempre più vicino e c’è grandissima curiosità per gli appassionati italiani di tennis per poter seguire dal vivo le gesta di Jannik Sinner, astro nascente del movimento nostrano. Il nativo di San Candido parteciperà alla competizione riservata ai migliori otto Under 21 al mondo grazie ad una wild-card riservatagli dagli organizzatori del torneo lombardo, mentre gli altri sette partecipanti saranno il canadese Denis Shapovalov, l’australiano Alex De Minaur, lo statunitense Frances Tiafoe, il norvegese Casper Ruud, il serbo Miomir Kecmanovic, il francese Ugo Humbert e lo svedese Mikael Ymer.

Ricordiamo che la competizione, nata nel 2017, è stata usata per sperimentare delle nuove regole in modo da valutarne un possibile inserimento anche nel circuito maggiore ATP. Alcune di queste, legate specialmente alla riduzione dei tempi morti in campo, sono state infatti portate anche nei tornei ATP. Da quest’anno verrà abolita però la discussa regola del no-let, che prevedeva come nel volley la prosecuzione del punto dopo la deviazione (in campo) del nastro al servizio. Vedremo se questa norma verrà mai riproposta oppure se verrà accantonata definitivamente.

Video - Jannik Sinner, il 18enne predestinato: tutti i numeri di un 2019 da favola

01:40
0
0