AFP

La Muguruza trema ma passa, Halep e Radwanska ok

La Muguruza trema ma passa, Halep e Radwanska ok

Il 23/05/2016 alle 16:07Aggiornato Il 23/05/2016 alle 18:54

La spagnola rimonta la Schmiedlova dopo un set di sbandamento: 3-6, 6-3, 6-3. La tedesca Lisicki viene spazzata via dalla paraguaiana Cepede con un doppio 6-2 in 59 minuti. Promossa senza problemi Simona Halep così come Agnieszka Radwańska.

Garbine Muguruza si presenta un po’ tardi sul Suzanne-Lenglen, ma dopo due ore e 24 minuti di battaglia si guadagna un secondo turno molto più sudato del previsto. A metterle paura è Anna Karolina Schmiedlova, numero 38 del ranking Wta e protagonista di un match di sorprendente personalità. La 21enne mette i brividi alla testa di serie numero 4 che per un set intero non prende il campo. La spagnola, che nelle ultime due edizioni del torneo è arrivata ai quarti, è stata fallosa fino alla reazione nel secondo set.

A quel punto sembrava finita ma dal 4-0 del set decisivo, la slovacca è risalita fino al 3-4 che ha costretto la giocatrice di origini venezuelane all’ultimo allungo decisivo: finisce 3-6, 6-3, 6-3. Onore al merito della Schmiedlova che perde il quinto confronto diretto su cinque, ma si toglie la soddisfazione di aver portato a casa almeno un set dopo aver perso gli ultimi 22 giocati in tornei Wta da gennaio a oggi.

VIDEO: Gli highlights del match della Muguruza

Scusa, questo video non è più disponibile

Eliminazione bruciante per Sabine Lisicki, numero 51 del mondo, che cede alla paraguaiana Cepede con un doppio 6-2 in 59 minuti. La tedesca, in condizioni fisiche ancora precarie, si arrende alla classe ’92 per un ko tecnico senza possibilità di replica che premia la numero 161 del ranking Wta. Missione compiuta per la Stephens contro la Gasparyan (6-4, 6-3), promosse anche Georges, Strycova e Lulic-Baroni. Ordinaria amministrazione per Simona Halep, troppo superiore alla giapponese Hibino. La testa di serie numero 6 vince con un perentorio 6-2, 6-0. Aveva corso troppi rischi nella giornata di domenica, ma se l'è cavata anche Svetlana Kuznetsova che vinto il terzo e decisivo set contro la kazaka Shvedova (4-6, 6-1, 6-4 il punteggio). Nessuna esitazione per Agnieszka Radwańska. La testa di serie numero 2 si sbarazza della serba Jovanovski con un inequivocabile 6-0, 6-2: il prossimo scoglio per Maga Aga sarà la padrona di casa Garcia, vittoriosa sulla Tsurenko.

VIDEO: Gli highlights di Georges-McHale

Scusa, questo video non è più disponibile

VIDEO: Il giorno in cui Martina Hingis scoppiò a piangere a Parigi

0
0