Getty Images

Il montepremi del Roland Garros 2017 aumenta, per la gioia dei partecipanti

Il montepremi del Roland Garros 2017 aumenta, per la gioia dei partecipanti

Il 26/04/2017 alle 16:17

Dal nostro partner OAsport.it

Non manca molto al darsi agonistico sul rosso di Parigi. Il Roland Garros, dal 28 maggio all’11 giugno, è ormai alle porte i giocatori più forti del mondo vedono nell’appuntamento francese un altro snodo importante per la loro stagione. Il secondo Slam dell’anno ha in sé sempre dei significati particolari e quest’edizione potrebbe essere ancor più da ricordare. Rafael Nadal, a segno sul “red carpet” di Montecarlo, ha lanciato il suo guanto di sfida. L’obiettivo è chiaro: vincere il decimo titolo sulla terra parigina ed entrare ancor di più nella storia del tennis. L’ultimo successo datato 2014 ed il digiuno di tre anni è una tendenza che il fenomeno di Manacor vuol interrompere ad ogni costo. Gli ostacoli potrebbero chiamarsi Novak Djokovic, campione del 2016, ed Andy Murray, n.1 del mondo, mentre il redivivo Roger Federer ancora non ha dato certezza sulla sua presenza. Sul versante femminile, oltre che la conferma di Garbine Muguruza, vittoriosa l’anno scorso, l’attenzione sarà catalizzata sulla partecipazione o meno di Maria Sharapova, tornata a giocare dopo 15 mesi di squalifica per doping, le cui wild card a Stoccarda, Madrid e Roma tanto stanno facendo discutere.

Tanti spunti, dunque per i pubblico. Un’ulteriore novità che sicuramente non sarà sgradita ai partecipanti è l’aumento (economico) dei premi. Di fatto il vincitore o la vincitrice del 2017 si sentirà un po’ più ricco, sia dentro che fuori. La cifra è di quelle grosse: 2,1 milioni di euro ciascuno, con un aumento del 12% rispetto all’anno scorso. Organizzazione che dunque non bada a spese e che, secondo il direttore degli Internazionali di Francia Guy Forget, porterà ad un montepremi di circa 36 milioni, con un incremento di 4 milioni sul 2016. Il beneficio maggiore, da questo punto di vista, lo avranno i giocatori che saranno eliminati nei primi turni. Una strategia di marketing piuttosto chiara volta a fidelizzare i tennisti e non solo le stelle della rassegna. Scelta che tra l’altro è in linea con quella degli Australian Open nel quale l’aumento è stato del 14%: Roger Federer e Serena Williams premiati con 2,8 milioni di dollari ciascuno in più nel proprio “salvadanaio”.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Video - Roland Garros : HLTS final Djokovic - Murray

02:47
0
0