Eurosport

Facciamo i conti: Roland Garros, montepremi da 39 milioni, aumento per chi viene eliminato subito

Facciamo i conti: Roland Garros, montepremi da 39 milioni, aumento per chi viene eliminato subito

Il 24/05/2018 alle 17:27Aggiornato Il 24/05/2018 alle 17:29

Il prize money dell'Open di Francia cresce ancora. Curioso notare come il budget sia stato aumentato in percentuale più per chi viene eliminato al primo turno.

Rimane lo Slam più amato, il più importante torneo su terra rossa al mondo. E anche in questa edizione gli organizzatori non hanno badato a spese. È stato comunicato, infatti, il montepremi per l’edizione 2018 del mitico Open francese: complessivamente, 39.197.000 euro, oltre tre milioni in più rispetto al 2017. Una cifra molto alta, sia se confrontata con il passato, sia se paragonata agli tre grandi Slam del circuito. Una cifra che, senza banalitá, offre diversi spunti di riflessione.

Incrementi ponderati per aiutare chi guadagna meno

Con lo scopo di sostenere lo sviluppo del gioco – si legge nel comunicato emesso qualche settimana fa dall'organizzazione – il presidente della Federazione Tennis Francese, Bernard Giudicelli, e il direttore del torneo, Guy Forget, hanno deciso di ridurre il divario tra i vincitori del singolare maschile e femminile e chi viene eliminato al primo turno, aumentando al contempo anche il montepremi delle qualificazioni mediamente del 19%. In rapporto alla passata edizione, infatti, se l’incremento del prize money per i vincitori è del 4,8%, per quanto riguarda gli sconfitti all’esordio sarà del 14,3%. Una decisione storica. Aumentare gli sconfitti più dei finalisti. Un provvedimento che può anche essere letto all’interno del più ampio disegno dell’ITF, che si prefigge una miglior redistribuzione dei montepremi al fine di assicurare a un più ampio numero di tennisti la possibilità di mantenersi con il proprio lavoro. Cosa sempre meno facile nel tennis moderno.

L'elenco dei premi 2018: uguale maschile e femminile

Montepremi 2018 39.197.000
Vincitore 2.200.000
Finalista 1.120.000
Semifinalista 560.000
Quarti di finale 380.000
Quarto turno 222.000
Terzo turno 130.000
Secondo turno 79.000
Primo turno 40.000

Oltre 2 milioni al vincitore, 40 mila euro a chi esce al primo turno

Saranno lo spagnolo Rafael Nadal, in campo maschile, e la lettone Jelena Ostapenko a difendere il titolo conquistato nel 2017: nel caso dovessero ripetersi per loro ci sarà un assegno da 2.200.000 di euro con un incremento di quasi il 5% rispetto alla passata edizione (era 2 milioni e 100 mila euro un anno fa). Gli aumenti maggiori riguardano in particolare i primi tre turni (oltre il 10%) ma soprattutto le qualificazioni, con i tre round del tabellone cadetto che vedranno un incremento rispettivamente del 20, 22 e 16 %. Chi perde al primo turno intasca comunque 40 mila euro, chi arriva ai quarti 380 mila euro. Chi perde la finale si porta a casa metá del premio del vincitore.

Gli incassi di Nadal al Roland Garros (in euro)

2005 1.000.000
2006 1.000.000
2007 1.000.000
2008 1.000.000
2009 68.000
2010 1.120.000
2011 1.200.000
2012 1.250.000
2013 1.500.000
2014 1.650.000
2015 250.000
2016 102.000
2017 2.100.000

Più di Wimbledon e Australian Open

Considerando che tra il 2017 e il 2016 c'era stato un aumento complessivo del 12 % nel montepremi e che rispetto alla scorsa edizione, quella attuale, vedrá un +9 %, é facile intuire l'ottimo stato di "salute" del Major francese. Con quest'ultimo incremento il torneo parigino supererà sia gli Australian Open sia Wimbledon (per il torneo londinese viene considerata la passata edizione), portandosi a un soffio dalla cifra record di 50 milioni di dollari, raggiunta solo dagli Us Open 2017 (a New York si era arrivati a 50,4 milioni di dollari). Al cambio attuale, infatti, i 39 milioni di euro del Roland Garros 2018 corrispondono a circa 46 milioni di dollari.

Video - Nadal, chi può fermare il re della terra rossa?

01:15
0
0