Getty Images

Venus Williams si arrende alla Svitolina, ma a testa alta. Pliskova avanti facile

Venus Williams si arrende alla Svitolina, ma a testa alta. Pliskova avanti facile
Di Eurosport

Il 28/08/2019 alle 22:29Aggiornato Il 28/08/2019 alle 22:54

L'ucraina, testa di serie numero 5, batte l'americana 6-4 6-4 in un'ora e 53 minuti. La ceca, finalista del 2016, ha la meglio sulla qualificata georgiana Bolkvadze in due set

Ka. Pliskova b. M. Bolkvadze 6-1 6-4

Procede a rilento il programma del secondo turno dell'Open newyorchese a causa della pioggia, si gioca solo sul Louis Armstrong e sull'Arthur Ashe. Su quest'ultimo la ceca, finalista del 2016, ha la meglio sulla qualificata georgiana in due set in 65 minuti. Bolkvadze, numero 202 del mondo, non aveva mai giocato una partita nel main draw di uno Slam o di un torneo WTA prima di New York: si è fatta strada nelle qualificazioni e ha battuto Bernarda Pera al primo turno (sua prima vittoria contro una top 100). Contro la Pliskova i soli 11 vincenti a dispetto di 27 errori non forzati e 6 doppi falli sono il magro bottino dell'esordiente. Due break per set permettono alla testa di serie numero 3 del tabellone di accedere ai sedicesimi dove aspetta la vincente della sfida tra la tunisina Ons Jabeur e la bielorussa Aliaksandra Sasnovich.

Video - US Open: Pliskova-Bolkvadze 6-1 6-4, gli highlights

02:51

E. Svitolina b. V. Williams 6-4 6-4

La due volte campionessa a New York, Venus Williams, si arrende alla testa di serie numero 5 del tabellone in un'ora e 53 minuti. 46 errori non forzati e 7 doppi falli condannano la 39enne americana che subisce break nel primo game e settimo game del primo set: non basta il recupero sul 5-4, l'ucraina chiude la prima partita in 50 minuti. Nel secondo parziale, Venus mette la testa avanti portandosi sul 3-0, ma poi si spegne la lampadina, complice il ritmo molto alto degli scambi e un calo della prima di servizio, e si ritrova a servire per rimanere aggrappata alla partita. Il decimo game è il più bello del match: 22 punti giocati con 5 match point annullati con la Venere nera che esalta il pubblico del Louis Armstrong. Ma il finale è solo rimandato di un game: la semifinalista di Wimbledon attende la vincente tra la svedese Peterson e l'ucraina Yastremska, possibile derby al terzo turno.

" E' stata una partita incredibile, anche se il pubblico non tifava per me. Una delle atmosfere migliori in cui abbia mai giocato. Venus è una fonte d'ispirazione, solo un paio di punti hanno fatto la differenza nel secondo set. Mi spiace per gli altri che aspettano negli spogliatoi a causa della pioggia, sono stata fortunata."

Video - US Open: Svitolina-Williams 6-4 6-4, gli highlights

02:58
0
0