Getty Images

Naomi Osaka non si ferma più: doppio 6-1 alla Tsurenko, è in semifinale

Osaka non si ferma più: doppio 6-1 alla Tsurenko, è in semifinale

Il 05/09/2018 alle 19:17Aggiornato Il 05/09/2018 alle 21:25

La giapponese spazza via in 57 minuti l'ucraina e a quasi 21 anni prosegue la sua ascesa nello Slam migliore della carriera ottenendo in proiezione anche il best ranking.

L’ascesa di Naomi Osaka prosegue a vele spiegate. Tennista in rampa di lancio e in grado di dominare le avversarie, la giapponese conquista agli US Open la sua prima semifinale Slam della carriera. Eccetto la Sabalenka, che agli ottavi è stata in grado di rubarle un set, le altre giocatrici che si sono trovate sulla strada della 20enne sono state spazzate via: ultima di questa serie Lesia Tsurenko, demolita con un doppio 6-1 in 57 minuti.

La partita in realtà non è mai esistita. L’ucraina non riesce mai a reggere lo scambio da fondo e il risultato è riassunto dai numeri: 11 errori gratuiti a 31, 58 punti a 28, più del doppio. La tennista nata da padre haitiano e madre giapponese, trasferita in Florida dal Giappone all’età di soli tre anni, è esplosa nella scorsa primavera americana, da Indian Wells a Miami, battendo campionesse del calibro di Maria Sharapova, Karolina Pliskova, Simona Halep e Serena Williams. Antipersonaggio del circuito, la classe 1997 ha poca dimestichezza con le telecamere e le conferenze stampa, ma parla con il suo tennis: dinamico ed efficace da fondocampo e in costante miglioramento.

La prima semifinale Slam per Naomi Osaka, che non si era mai spinta oltre i quarti e che è cresciuta moltissimo con coach Sascha Bajin, è realtà così come il best ranking virtuale (numero 15). È la prima giapponese a riuscire in questa impresa dai tempi di Kimiko Date nel 1996 a Wimbledon. A Keys o Suarez Navarro l’arduo compito di frenare questa folgorante ascesa.

Video - US Open: Osaka-Tsurenko 6-1 6-1, gli highlights

02:57
0
0