Getty Images

Super Kerber piega Maria Sharapova!

Super Kerber piega Maria Sharapova!
Di Eurosport

Il 01/07/2014 alle 16:35Aggiornato Il 01/07/2014 alle 18:49

Dopo Na Li, Serena Williams e Agnieszka Radwanska, esce di scena anche Masha e l'impresa è di Angelique Kerber: 7-6 (4), 4-6, 6-4 al settimo match-point di una partita straordinaria sul centrale. Ai quarti c'è Genie Bouchard

Wimbledon è ancora lo slam Under Dog: l’anno scorso la finale Bartoli-Lisicki, oggi tre delle prime quattro teste di serie fuori dalle migliori otto del Championships, una sorprendente outsider di ritorno, la ceca Lucie Safarova, già in semifinale e la nuova grande favorita, Maria Sharapova, eliminata da Angelique Kerber sul Centre Court. Una battaglia dura e intensissima di oltre 2 ore e mezza e 7 match-point per la bellissima impresa della tedesca che, dopo tanti mesi di top-ten (a Londra è seed #9), meritava proprio un pomeriggio così.

Assorta e velocissima, la Kerber sfrutta subito le prime esitazioni di Masha al servizio e sale 2-0 in apertura con le prime accelerazioni mancine che piegheranno la russa alla distanza. La Sharapova recupera il break di svantaggio con la Kerber a servire per il set, risale da 0/30 nel game successivo per il terzo gioco consecutivo ma si arrende al tie-break per un parziale meritatissimo a favore della tedesca. Subito break Sharapova e controbreak a zero Kerber nel secondo set, la russa alza il ritmo e deflagra i vincenti fin dalla risposta per pareggiare lo score e inaugurare un set conclusivo di quasi un’ora: Angelique sale 3-0, annulla 2 palle del controbreak e sale 5-2 con il vincente lungoriga; Masha cancella il primo match-point col servizio su 2-5, tira tutto per il contro-break con la tedesca sull’orlo di una crisi di pianto e su 4-5 cancella altri 5 match-point prima della resa. Vince Angelique Kerber 7-6 (4), 4-6, 6-4: quarti di finale con Eugenie Bouchard.

Angelique Kerber in Wimbledon

Angelique Kerber in WimbledonAFP

Angelique Kerber (foto AFP)

Prima i meriti della Kerber, profonda, abile ad aprirsi il campo col colpo mancino per il vincente lungolinea, inossidabile in difesa da fondo campo e con qualche variazione per muovere l’avversaria, poi le colpe della Sharapova, fallosa e senza timing, con una grandine di errori diretti lontani dai colpi (49) a raggirare i 57 vincenti. Sfuma il sogno di Masha di rivincere il Championships dieci anni dopo il leggendario titolo a 17 anni, e come nel 2004 largo allora alle pretendenti: in alto (main draw) la diciannovenne Bouchard, l’ultima finalista (Sabine Lisicki) e l’unica reduce fra le prime quattro favorite (la numero 3 Simona Halep); in basso una questione ceca.

Wimbledon 14, 4rth Round, Angelique Kerber (Reuters)

Wimbledon 14, 4rth Round, Angelique Kerber (Reuters)Reuters

Angelique Kerber (foto Reuters)

***

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via e sulle pagine ufficiali di Eurosport

0
0