AFP

Fuori anche la Errani: Sara si arrende alla Krunic

Fuori anche la Errani: Sara si arrende alla Krunic

Il 01/07/2015 alle 22:01Aggiornato Il 02/07/2015 alle 02:50

La tennista azzurra non riesce a smorzare la potenza della serba: 6-3, 6-7 (2), 6-2 il punteggio finale a favore della Krunic. Per la Errani Wimbledon finisce così al secondo turno

Per Sara Errani il torneo di Wimbledon resta un tabù. Il feeling tra l’erba e la tennista romagnola, si sa, non è mai nato. Parlano i risultati nella carriera della Errani – mai oltre il terzo turno qui all’All England Club – e parlano le dichiarazioni stesse di Sara che, da questo punto di vista, non ha davvero mai fatto mistero.

E’ così, se oltre alle evidenti difficoltà per il tipo di tennis da esprimere su questa superficie aggiungente il valore di un’avversaria come Aleksandra Krunic, intuirete che la missione per la Errani era piuttosto complicata.

Aleksandra Krunic US Open 2014

Aleksandra Krunic US Open 2014Reuters

Così è stato anche oggi. La Krunic è partita un po’ impacciata, spingendo poco e sbagliando tanto. Difficoltà che hanno permesso alla Errani una facile fuga sul 3-0 e servizio e che sembravano poter scrivere un primo set di facile gestione. E invece… Invece ecco la Krunic. Uno, due, tre, quattro, cinque, sei game a suon di vincenti e pallate alla Errani.

Sara ha avuto il merito di non scomporsi, di ripartire dalle sue basi nel secondo e di lottare su ogni punto. Una trama che le ha permesso di portare il set al tie-break e lì, sì, di dominare le paure delle Krunic.

Ma è nel terzo set che la trama è tornata sulle note decisamente più consone alla serba e nonostante i tentativi della Errani di allungare il più possibile lo scambio, la possibilità della serba di affidarsi a soluzioni definitive come dritti vincenti o meglio ancora prime potentissime ha fatto la differenza.

Un 6-3, 6-7(2), 6-2 che regala alla Krunic il terzo turno. Lì troverà Venus Williams. Partita interessantissima.

0
0