Getty Images

Sonego si arrende al primo turno: Granollers piega l’azzurro tre set a zero

Sonego si arrende al primo turno: Granollers piega l’azzurro tre set a zero
Di Eurosport

Il 01/07/2019 alle 18:31Aggiornato Il 01/07/2019 alle 21:50

Il 24enne torinese, fresco vincitore dell'Atp 250 di Antalya, primo trionfo in carriera, viene spazzato via 7-6(5) 6-4 6-4 dallo spagnolo qualificatosi settimana scorsa al tabellone principale. Il giovane tennista può comunque festeggiare il suo ingresso nella top50

Doveva essere il match più abbordabile degli azzurri in questa prima giornata sui campi di Wimbledon, ma il tennis, si sa, riserva sempre sorprese. Il numero 105 al mondo, Marcel Granollers rovina la festa a Lorenzo Sonego, fresco vincitore dell’Atp di Antalya, (trionfo che l’ha proiettato al 46° posto del ranking, miglior prestazione della carriera). Tra i debutti italiani del day 1 solo Seppi e Fabbiano possono sorridere: Lorenzi, Arnaboldi e Giorgi, assieme al 24enne torinese, abbandonano Londra anzitempo.

Lorenzo debutta sull’erba di Wimbledon ad appena due giorni di distanza dall'impresa su Kezmanovic in finale. Sul campo 4 l’azzurro non dà mai la sensazione di poter cambiare marcia. Il primo set è il più equilibrato: lo spagnolo, che non vince un match in uno Slam dagli Us Open 2016, mette subito a segno il break in apertura. Nel decimo game, nel momento più delicato, il piemontese trova il controbreak con uno schiaffo di diritto e urlo liberatorio annesso. L’epilogo della prima frazione è un tie break dove Granollers sfrutta il serve&volley e sfiora in tre occasioni la riga di fondo.

Il secondo set si risolve al break del tennista di Barcellona sul 5-4. Il terzo parziale inizia malissimo per Sonego che subisce un break immediato e si ritrova in dieci minuti sotto 0-3. L’azzurro tira fuori gli artigli e il diritto: lo sforzo frutta il 4-4. Nel decimo game, però, ancora fatali i cali di tensione del piemontese, come successo nel secondo set: da 0-40 si va ai vantaggi, altre due opportunità per Granollers che alla seconda passa. Lorenzo abbozza una polemica con l’arbitro di sedia per la pallina decisiva che, secondo lui, sarebbe finita lunga. Si intrattiene qualche secondo a metà campo, incredulo, ma poi si convince che non è giornata neanche per protestare. Porge la mano a Marcel e saluta Wimbledon al primo turno, proprio come accaduto un anno quando venne sconfitto all'esordio da Taylor Fritz. Il numero 105 approda al secondo turno dove affronterà il francese Humbert.

Video - Wimbledon, Federer: "Gli incroci del tabellone interessano solo ai media, io penso al primo turno"

00:39
0
0