Getty Images

Che tonfo per Camila! Giorgi asfaltata dalla stellina ucraina Yastremska al 1° turno

Che tonfo per Camila! Giorgi asfaltata dalla stellina ucraina Yastremska al 1° turno

Il 01/07/2019 alle 13:16Aggiornato Il 01/07/2019 alle 14:43

Dopo il quarto di finale dello scorso anno contro Serena Williams Camila Giorgi saluta subito Wimbledon in virtù del pesantissimo ko in due set (6-3/6-3 i parziali) inflittole dalla 19enne ucraina Dayana Yastremska. Non c’è partita sul campo 8 dei Championships: Yastremska solidissima, Giorgi a collezionare gratuiti e doppi falli.

Doppio 6-3 in appena 1 ora e 8 minuti di gioco: “tanto” è durato il Wimbledon di Camila Giorgi dopo la straordinaria epopea dello scorso anno dove si arrestò solo ai quarti di finale contro Sua Maestà Serena Williams. Nulla da fare sul campo 8 dei Championships: troppo solida e centrata la terribile 19enne ucraina Dayana Yastremska, troppo fallosa e quasi totalmente priva di ritmo partita Camila.

D'altronde le premesse non erano incoraggianti, a ben vedere: sorteggio ostico contro una numero 35 del mondo in prepotente ascesa e cammino tribolato dell'azzurra contraddistinto da ben 14 forfait in stagione, la miseria 10 match giocati e il ko contro Hsieh al primo turno di Eastbourne con quel maledetto polso destro a duolerle tremendamente. In virtù della sconfitta all'esordio sull'erba dello Slam londinese Camila Giorgi scivola dalle prime 60 del mondo visto che difendeva l'ingente bottino dello scorso anno con 430 punti: una brutta mazzata per la marchigiana.

I numeri non mentono e raccontano di un match sostanzialmente a senso unico: 26 errori gratuti della Giorgi, solo 10 vincenti, ben 8 doppi falli e percentuali al servizio modeste (50% di prime palle, 32% di punti vinti con la seconda di servizio), proprio mentre Dayana Yastremska piazzava 21 vincenti bombardando in risposta. Il doppio 6-3 era la naturale conseguenza di tale dominio. Camila ora sarà chiamata a ritrovare il suo tennis lavorando al contempo sulla condizione fisica, mentre la stellina ucraina già vittoriosa sulla terra rossa di Strasburgo contro la quotatissima Caroline Garcia si candida come rivelazione del torneo.

Video - Pennetta: “Camila Giorgi? È forte, ogni slam potrebbe essere suo. Il suo momento arriverà”

01:56
0
0